Allegri: ‘Con l'Inter ho sbagliato, resta favorita per lo scudetto. Chiesa, Perin, De Ligt e Dybala dal 1'. Kaio Jorge...'

·2 minuto per la lettura

Dopo il derby d’Italia è ora il Sassuolo a ostacolare la corsa della Juve. Così Max Allegri presenta il turno infrasettimanale.

SASSUOLO - “Abbiamo recuperato Rabiot, abbiamo perso Kean e Bernardeschi. Il Sassuolo è una buona squadra, ha cambiato allenatore e Dionisi sta già dimostrando buone cose, avere già vinto è un valore aggiunto per lui. Dobbiamo dare continuità altrimenti non avrebbe senso il punto con l’Inter”

KAIO JORGE- “Dall’inizio no, ma sta dimostrando di essere un buon giocatore”

CLASSIFICA - “Ci sono partite che bisogna giocare, come quella con l’Inter. Ci sono partite che bisogna vincere, come la prossima. I punti che abbiamo lasciato all’inizio non ci consentono margini di errore”

MOTIVAZIONI - “Giochiamo in un orario strano dopo partita con l’Inter che dava adrenalina diversa. Bisogna essere compatti, avere pazienza e cercare di fare almeno due gol. Obiettivo che ci diamo è di vincere con due gol di scarto, anche se non sarà facile”

ARTHUR - “Può giocare al posto di Locatelli ma anche con lui, spostandosi nel ruolo da mezzala di regia”

DYBALA - “Gioca, gioca anche Chiesa. è un calciante, ma anche altri hanno fatto gol. I 30 gol di Ronaldo vanno distribuiti. Dybala è un giocatore di raccordo con tecnica importante, è più goleador di Kulusevski che a San Siro ha disputato una buona partita, c’è crescita generale, questo mi conviene di fare anche cambiamenti e la squadra li subisce meno per ha c’è anche maggiore conoscenza”

FASE DIFENSIVA- “Non è sistemata, è fatta meglio”

PERIN - “Gioca. E rientra De Ligt”

CHIESA - “Anche secondo me è di livello internazionale, ha giocato tante partite di seguito. Contro l’Inter avevo letto la partita, sbagliando, ho messo Kulusevski su Brozovic. Non era andato in panchina per demerito, ma perché mi serviva altro, Chiesa è un punto fermo, ma non posso giocare sempre altrimenti non arriviamo a cinquanta partite come spero, fisicamente e mentalmente”

INTER - “Sono convinto che l’Inter sia ancora la favorita per lo scudetto. Da lì non si scappa. Secondo me con l’Inter abbiamo fatto una bella partita, ma il calcio è opinabile”

STELLE - “La Juve si può permettere Chiesa, Dybala e Morata insieme, anche con Cuadrado in campo”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli