Allegri: 'Diamo un altro colpetto alla classifica, Juric incarna lo spirito del Toro. Arthur e Kaio Jorge possono tornare, su Chiesa...' VIDEO

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Tre vittorie di fila tra campionato e Champions, ora il test più importante arriva nel derby. Così Massimiliano Allegri presenta la sfida in conferenza stampa, con la Juve finalmente in grado di arrivare con un po' di entusiasmo al match. Questi i temi principali toccati in conferenza stampa.

DERBY - "Stracittadina sempre importante. Dobbiamo dare un altro colpetto alla classifica. Juric sta facendo ottimo lavoro, incarna spirito Toro. Squadra che ha concesso meno occasioni agli avversari. Partita in cui bisogna ribattere colpo su colpo. Partiamo da cosa bisogna fare: una partita consapevole dell’avversario che giocherà la partita della vita. In campionato siamo in ritardo, ogni partita è una piccola finale".

TURNOVER - "Due al momento ce li ho sicuro, giocano Szczesny e Chiellini. Poi vediamo, qualcuno era più stanco, abbiamo tempo fino alle 18 per recuperare. Ci sarà bisogno di forze fresche, ma son ragazzi giovani, c’è energia positiva che va sfruttata".

CHIESA - "Adesso sembra che debba fare il centravanti, ci vuole equilibrio. L’altra sera è andata bene così, domani bisognerà fare in altro modo, bisogna trovarsi spazi. Può giocare con Dybala? Con l’Empoli lo hanno fatto ma era partita completamente diversa".

CHELSEA - "Partita di mercoledì fatta per 70-75 minuti, poi abbiamo sbagliato qualcosa e abbiamo agevolato il Chelsea. Ci saranno partite in cui riusciremo a farlo per 20 minuti. Bisogna capire i momenti della partita, sempre con lo stesso atteggiamento".

ARTHUR - "Potrebbe essere a disposizione domani, come Kaio Jorge. Alza il livello di qualità della squadra".

MEDIANA - "Bentancur e Locatelli non hanno mai gestito centrocampo da soli, soprattutto Bentancur ha bisogno di una mano in fase di impostazione, Locatelli ha disputato partita importante e anche cattiva. Più giocano insieme e più si conoscono".

SUDAMERICANI- "Rientreranno il venerdì e credo li avremo a disposizione. Avremo gli italiani da lunedì però".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli