Allegri: 'Milik ha numeri impressionanti, può giocare con Vlahovic. Bonucci out. Su Dybala...' VIDEO

E' arrivato Arek Milik, c'è Leandro Paredes in arrivo. Ma domani è tempo di Juve-Roma, una sfida speciale per mille motivi, dalla sfida a José Mourinho a quella a Paulo Dybala. Così Massimiliano Allegri la presenta in conferenza stampa.

ROMA - "Primo scontro diretto contro una Roma che ha cominciato bene seguendo il trend positivo della passata stagione. Incontrare Mourinho è sempre un piacere, sta facendo un ottimo lavoro e sta plasmando la Roma a modo suo. Mi aspetto bella serata di sport, siamo solo alla terza giornata e bisogna rimanere serenità, tranquilli. Non si vince o si perde il campionato da una partita"

VLAHOVIC - "Se toccasse un pallone e facesse un gol, io sarei contento. Con la Sampdoria abbiamo fatto un brutto primo tempo, però le partite durano 95 minuti, io mi sono arrabbiato perché è nella ripresa che dovevamo azzannare la partita. Ma c'erano meriti anche della Sampdoria, che ci ha chiuso bene gli spazi. Però nel secondo tempo dovevamo vincere la partita, nel primo tempo peggio non potevamo fare"

PIU FORTI - "Solo i risultati diranno se siamo più forti dell'anno scorso. Paredes non è ancora arrivato, non so se arriverà. Dobbiamo concentrarci sulla partita di domani. Milik? Sono molto contento, ha numeri impressionanti, potenzia l'attacco e può giocare insieme a Vlahovic".

BONUCCI - "Non sarà convocato, non sta ancora bene. I giocatori devono esserci solo quando stanno bene, dobbiamo recuperare tutti bene"

DI MARIA - "Obiettivo Firenze, se tutto andasse bene magari con lo Spezia"

DYBALA - "Alla Juve è cresciuto, ha segnato tanti gol, con le sue giocate ha fatto divertire i tifosi, tutti, anche me. Sarà un piacere rivederlo"

SZCZESNY - "Domani a disposizione"

INFORTUNI - "Kaio Jorge problema serio. Chiesa sta sulla linea del recupero ma non sappiamo quando potrà essere a disposizione, Pogba lo stesso. Aké non ci sarà. Per Firenze spero di avere Di Maria e Bonucci"

CHAMPIONS - "In Champions son tutte partite difficili. Sulla carta il Psg è tra le più forti d'Europa se non la più forte, però noi il passaggio del turno ce lo giocheremo con il Benfica. Sarà difficile, Benfica squadra europea, col Maccabi non sarà facile"

SCELTE - "Domani devo decidere il centrocampo, ho un po' di dubbi anche in difesa. Devo valutare anche i cambi, aspettando di capire se potrà esserci Milik. Potrebbe anche cominciare dall'inizio se lo dovessi avere a disposizione"

CENTROCAMPO - "Non vorrei che passi questo "divertimento" per il diventare bellini ma perdenti. Dobbiamo giocare bene a calcio e poi cercare di vincere le partite. A Genova abbiamo svuotato il centrocampo perché le mezzali han fatto gli attaccanti e Locatelli si abbassava troppo. Siamo alla seconda giornata, stiamo sereni, stiamo lavorando"

RUGANI - "Ha fatto buona partita, è normale che lui abbia caratteristiche migliori per la fase difensiva. So il valore che ha, è un giocatore affidabile"