Alonso: "Non ho nulla da dimostrare in questa Dakar"

Jamie Klein

Il due volte campione di Formula 1 e vincitore della 24 Ore di Le Mans farà la sua prima partenza alla Dakar al volante di una Toyota Hilux dopo mesi di preparativi con il costruttore giapponese e dopo aver conquistato un podio al Rally Ula-Neom, risultato decisamente positivo rispetto alle travagliate partecipazioni al Lichtenburg 400 e Rally del Marocco.

Nonostante la sua limitata esperienza in questa categoria, Alonso, nel corso della conferenza stampa del venerdì, ha detto di sentire "grandi aspettative" nei suoi confronti ed ha voluto sottolineare come "in questa disciplina ci sono grandi piloti, marchi, leggende".

“Non devo dimostrare nulla, partecipo solo per divertirmi” ha aggiunto. “Se riuscissi a fare una buona Dakar ed essere veloce anche con questa tipologia di auto avrei poco da dimostrare”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

“Lasciate che qualcun altro vinca quello che ho vinto io per poi essere veloce anche nel cross-country…”.

“Non vengo qui per pubblicità, non ne ho bisogno. Mi divertirei di più in una disciplina più vicina alla mia comfort zone. Questo è un qualcosa di totalmente nuovo e fuori del mio controllo”.

Alonso ha poi indicato il compagno di squadra in Toyota e tre volte vincitore della Dakar, Nasser Al-Attiyah, come il favorito per la vittoria nella prima visita dell'evento in Arabia Saudita.

“Il mio favorito per questa Dakar è Nasser", ha detto lo spagnolo. "Conosce molto bene la vettura e questa zona del mondo ed anche Yazeed Al Rajhi andrà molto veloce”.

“Non bisogna sottovalutare nemmeno Carlos Sainz e Stephane Peterhansel. Sono i più veloci, ma lo erano anche in Marocco ed alla fine ha vinto de Villiers. Questa disciplina è così”.

Quando gli è stato chiesto quali sono i suoi obiettivi, Alonso ha affermato: “Dipenderà dalla difficoltà del rally. In termini di puro passo direi di puntare ad un piazzamento tra il decimo ed il quindicesimo posto, ma se questa Dakar sarà dura e riuscirò ad andare avanti potrei guadagnare qualche posizione”.

“Fino a quando non saranno completate le prime tappe non lo sapremo. Devo superare le prime due senza incidenti, poi sarà più semplice fissare degli obiettivi”.

“L’obiettivo principale è quello di cercare di finire la corsa. Vorrei cercare di arrivare al termine ed essere in grado di dire di aver completato la Dakar”.

 

Potrebbe interessarti anche...