Ancelotti coccola Kean: "Serve pazienza, è successo anche a Platini e Lozano"

Ancelotti crede in Moise Kean: "A Platini alla Juve ci vollero mesi, con Lozano a Napoli ho avuto lo stesso problema. Diventerà eccezionale".
Ancelotti crede in Moise Kean: "A Platini alla Juve ci vollero mesi, con Lozano a Napoli ho avuto lo stesso problema. Diventerà eccezionale".

Nonostante l'impatto flop col calcio inglese, Moise Kean ha trovato un alleato. Non uno qualunque, visto che si tratta del nuovo tecnico dell' Everton : Carlo Ancelotti .

L'ex allenatore del Napoli, nella conferenza che precede l'esordio al timone dei Toffees contro il Burnley, ha speso nuovamente parole dolci nei confronti della punta sulla scia di quanto fatto nella sua presentazione .

"Kean ha qualità fantastiche e sono sicuro che diventerà eccezionale, ma ha 19 anni e per lui qui è tutto nuovo".

Ancelotti, per rendere l'idea di come all'ex Juve vada dato tempo, traccia un parallelo col passato. Recente e meno recente.

"Quando ero calciatore, ricordo che Platini arrivò alla Juventus e gli ci vollero mesi per diventare quello che è stato. A Napoli ho avuto lo stesso problema con Lozano , che ha 2-3 anni più di Kean... Con i giovani dovremmo avere sempre pazienza".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...