Anche il Barcellona su Locatelli: piace come vice-Busquets, Juventus in seconda fila

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il Barcellona vuole portare avanti il percorso di rinnovamento iniziato sotto la guida di Ronald Koeman e punta il mirino anche in Italia. Secondo quanto scrive dalla Spagna il Mundo Deportivo, tra le priorità espose dal tecnico olandese alla dirigenza del club blaugrana ci sarebbe anche quella di portare in Catalogna un'alternativa già pronta (e utile anche in ottica futura) a Sergio Busquets, colonna del centrocampo del Barça ormai da tante stagioni.

Manuel Locatelli | Claudio Villa/Getty Images
Manuel Locatelli | Claudio Villa/Getty Images

Tra i nomi cerchiati in rosso dagli addetti ai lavori della società catalana ci sarebbe anche quello di Manuel Locatelli, play del Sassuolo targato De Zerbi e monitorato da altri top club come la Juventus: la società bianconera, però, sarebbe in seconda fila per il classe '98 ex Milan. Inoltre i rapporti tra il Barcellona e il club emiliano sono molto buoni e potrebbero facilitare la trattativa tra le parti, complicando la posizione della Vecchia Signora che da diversi mesi osserva da vicino la crescita del ragazzo.

L'eventuale affondo su Locatelli può portare delle conseguenze anche per Miralem Pjanic. L'ex centrocampista di Roma e Juventus, infatti, finora non ha rispettato le attese dopo l'investimento di 80 milioni di euro e potrebbe essere sacrificato.

Segui 90min su Instagram.