Anche la Scozia dichiara la stagione conclusa

Adx
Askanews

Roma, 1 apr. (askanews) - Dopo Italia, Irlanda e Galles anche la Scozia annuncia la cancellazione della stagione di rugby 2019/20. Lo comunica la federazione rugby scozzese attraverso un comunicato. "Questa decisione fa seguito alla precedente sospensione provvisoria e quindi alla chiusura definitiva della stagione sulla base dei consigli del governo in relazione al virus Covid-19 e viene emessa in linea con l'obiettivo precedente di informare i club entro la fine del mese", si legge nella nota. "La decisione di dichiarare nulla la stagione 2019/20 - il che significa che non ci saranno promozioni e retrocessioni automatiche - e' stata presa a seguito di un ampio processo di consultazione che ha coinvolto i club partecipanti, i membri del comitato sui campionati e le competizioni e il dipartimento di sviluppo del Rugby scozzese", prosegue la nota. "Sono stati presentati cinque possibili scenari, con circa la meta' dei club che preferiscono l'opzione della cancellazione. I club rimanenti sono stati divisi tra le altre quattro opzioni. La seconda opzione piu' favorita - ovvero terminare la stagione in base alle posizioni in campionato al momento del blocco - ha ricevuto il sostegno di circa un quarto dei club", conclude la nota

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...