Cassano: 'Alcuni ex colleghi in tv sono dei leccaculo, chi critica l'Italia è un poveraccio. Ribery smetta'

Antonio Cassano contro tutti. Nel corso della BoboTv l'ex attaccante di Roma, Inter, Milan e Real Madrid si è soffermato su diverse tematiche, non lesinando frecciate a nessuno. Ecco i principali argomenti;

SU RIBERY - "Bisogna smettere con dignità, senza figure di m.... Qualcuno manipola quello che io dico, e quello che ho detto l'altra volta posso dirlo altre volte. Io non ho attaccato Ribery, lui è un campione di livello assoluto e non ho capito perché abbia scelto di andare in un club che lotta per la Serie B. E' un super-campionissimo, ma non ho capito la sua scelta. Punto".

SU IMMOBILE - "Immobile ha fatto 150 gol con la Lazio ma continuo a dire che non sa giocare a calcio, gioca con la paura, ha paura proprio e si vede. E quando gli dai palla non la vuole, lo avverto io che sono stato ex giocatore, sembra che scotti".

SULLA NAZIONALE - "Chi la critica è un poveraccio. Non sono convenzionale? Alcuni miei colleghi in tv sono dei leccaculo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli