Andrea Pirlo e il futuro: le due ipotesi in caso di esonero dalla Juventus

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Andrea Pirlo si riconfermerebbe alla guida della Juventus. Lo ha detto prima della conquista del quarto posto utile per la qualificazione alla prossima Champions League e lo ha confermato anche dopo l'insperata rimonta sul Napoli.

Ma la Juve riconfermerebbe Andrea Pirlo? Al momento si va verso un possibile esonero. E' andato via Fabio Paratici, che non ha rinnovato il contratto dopo 11 anni, e questo sembra essere il preludio al ritorno di Massimiliano Allegri sulla panchina bianconera.

Andrea Pirlo | Jonathan Moscrop/Getty Images
Andrea Pirlo | Jonathan Moscrop/Getty Images

E così il tecnico inizia a guardarsi intorno. Secondo quanto raccontaTuttosport, in caso di separazione dalla Juve, Pirlo potrebbe prendere due strade. La prima porterebbe l'allenatore a un anno di pausa. Dopo il primo anno da allenatore, vissuto senza soste, il tecnico potrebbe mettere la sua carriera in stand-by per fermarsi, studiare e analizzare meglio le situazioni e le eventuali soluzioni. La seconda invece porterebbe a un'esperienza su una nuova panchina, possibilmente all'estero. Ma ci sono anche delle possibilità aperte in Serie A, con alcune squadre che starebbero studiando la posizione del tecnico. Dunque, futuro ancora da decifrare per Pirlo che però sembra essere un po' più lontano dalla Juve.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli