Antognoni avvisa le pretendenti: "Bernardeschi è un patrimonio della Fiorentina"

La Fiorentina, tramite il dirigente Antognoni, mette le cose in chiaro sul futuro di Bernardeschi, destinato a vestire a lungo la maglia gigliata.

Ancora pochi mesi e la Fiorentina dovrà veramente costruire delle barricate per evitare di farsi soffiare Federico Bernardeschi. Il numero 10, autore di una stagione mostruosa, è finito sui taccuini di gran parte delle big d'Italia e d'Europa.

La 'Viola', tuttavia, non è assolutamente intenzionata a privarsi del suo fuoriclasse, come chiaramente fatto capire da Giancarlo Antognoni a margine dell'evento 'Junior TIm Cup': "Ogni anno a questo punto della stagione ci sono sempre tante voci di mercato. E' un patrimonio della Fiorentina e rimarrà tale. Lo stesso giocatore ha espresso più volte la volontà di restare a Firenze".

Il dirigente, quindi, ne annuncia l'imminente ritorno in campo: "Ha sofferto un infortunio particolare e ora ne sta pagando le conseguenze. Non so se domenica ce la farà, ma credo che possa tornare tranquillamente nella sfida successiva".

Infine Antognoni dimostra di non aver perso le speranze di accedere in Europa: "Si può ancora provare a centrare la qualificazione in Europa League, un risultato che sarebbe molto importante. Su chi la corsa? Su Milan e Inter, le due squadre più vicine a noi in classifica. L'Atalanta ha sette punti di vantaggio ed è quindi più lontana. Dobbiamo fare la corsa sulle milanesi e anche su noi stessi".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità