'Repubblica': Bernard Arnault può comprare il Milan, sogni Messi e Guardiola

Secondo 'Repubblica' si è riaperta la trattativa tra Elliott e Bernard Arnault, quarto uomo più ricco al mondo. Due i suoi sogni: Messi e Guardiola.
Secondo 'Repubblica' si è riaperta la trattativa tra Elliott e Bernard Arnault, quarto uomo più ricco al mondo. Due i suoi sogni: Messi e Guardiola.

Mentre si attende di comprendere se davvero Zlatan Ibrahimovic tornerà dopo sette anni e mezzo, ecco la seconda bomba relativa al Milan: la lancia 'Repubblica', secondo cui il club rossonero potrebbe cambiare nuovamente proprietà. Con conseguenze impensabili, sia in campo che in panchina.


Secondo il quotidiano si è infatti riaperta la trattativa con Bernard Arnault, proprietario della multinazionale dell'alta moda LVMH. Secondo le stime di Forbes, il quarto uomo più ricco del mondo nel 2019 con un patrimonio di 76 miliardi di dollari. Personaggio facoltoso, potente e pure ambizioso. Tanto che i suoi sogni sportivi sarebbero due: portare Leo Messi e Pep Guardiola al Milan.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Arnault, che ha appena acquisito per 16 milioni di dollari le gallerie Tiffany, avrebbe riallacciato i rapporti con Elliott nelle ultime settimane, pressato da alcuni consiglieri. Un'operazione di cui si era parlato già negli scorsi mesi, tanto da costringere il figlio Antoine a negare tutto attraverso il proprio profilo Instagram.

"Abbiamo il massimo rispetto per il vostro bellissimo club, i suoi valori, la sua fantastica storia, ma non siamo mai entrati in contatto con nessuno all'interno del club, e non siamo mai stati interessati a un investimento o a un'acquisizione".

Le voci, però, non si sono mai spente completamente. E ora, ecco l'indiscrezione di 'Repubblica' che riporta prepotentemente in auge il nome di Arnault. L'idea del magnate francese sarebbe quella di estendere l'influenza sull'Italia e su Milano anche al calcio, e in particolare al Milan. Con idee chiarissime, come dimostra la risposta data a chi gli ha proposto un ritorno di Massimiliano Allegri in panchina:

"Se mai dovessi fare un passo del genere, vorrei il migliore calciatore del mondo e il migliore allenatore".

Il migliore giocatore del mondo è Leo Messi, appunto, fresco di sesto Pallone d'Oro. E il miglior allenatore del mondo è Pep Guardiola. Due che si sono incrociati al Barcellona, dando vita a una delle squadre più forti di tutti i tempi e conquistando trofei su trofei. Le alternative? Kylian Mbappé e Jurgen Klopp.

Sempre 'Repubblica' rivela che, rispetto a qualche settimana fa, le condizioni per una cessione sono cambiate: se Elliott ha sempre negato la possibilità di un addio al Milan, il parziale stop del comune di Milano sulla questione stadio e il bilancio in rosso potrebbero costringere il fondo americano a passare la mano.

La proposta di Arnault sarebbe già sul tavolo di Paul Singer, con scadenza a brevissimo: entro fine anno, per la precisione. Se la classifica continua a piangere nonostante la vittoria di Parma, all'orizzonte si stagliano insomma le figure di Arnault, di Messi e di Guardiola. E il Milan torna se non altro a sognare.

Potrebbe interessarti anche...