Arnault è sempre più lontano dall'acquisto del Milan: la situazione

·1 minuto per la lettura

Negli ultimi tempi il nome del magnate francese Bernard Arnault, proprietario del gruppo di lusso LMVH (che comprende anche il marchio Louis Vuitton), è stato accostato a più riprese al Milan, vista la volontà da parte del fondo Elliott Management Corporation di cedere il club, anche se senza fretta. Le voci dell'interessamento di Arnault, però, si sono affievolite con il passare del tempo.

Paul Singer | Thos Robinson/Getty Images
Paul Singer | Thos Robinson/Getty Images

A causare lo "scollamento" le smentite del portavoce del gruppo LMVH, che avrebbe interessi in Italia ma non nella "filiera" calcistica e men che meno nel Milan. Anzi, il milionario transalpino starebbe lavorando per acquisire il marchio "Tod's" della famiglia Della Valle (ex proprietari della Fiorentina). Ma c'è di più, perchè nel mirino del gruppo LMVH ci sarebbe anche il marchio del made in Italy "Brunello Cucinelli", oltre a "Valentino" e "Burberry". E considerando che per l'ultima acquisizione di "Tiffany", per cui Arnault ha speso l'incredibile cifra di 15,8 miliardi di dollari, sembra molto difficile (se non impossibile) che il "Paperone" francese possa entrare nel mondo del calcio italiano acquistando il Milan.

Segui 90min su Instagram.