​Arsenal, dieci giorni per vendere Aubameyang. Offerto anche alla Juve

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Corsa contro il tempo per l'Arsenal: restano pochi giorni per vendere Pierre-Emerick Aubameyang, un vero e proprio problema per i Gunners. La volontà della formazione di Arteta è ormai palese da tempo (a partire da dicembre, quando la società aveva deciso di togliergli la fascia da capitano per via di una violazione disciplinare): il giocatore non è più indispensabile e deve andare via il prima possibile (essendo anche piuttosto caro). Tra i club alla finestra, la Juve di Allegri.

PROBLEMA STIPENDIO - Secondo quanto riportato da The Athletic, infatti, la società potrebbe dover elaborare un piano per continuare a pagare parte del ricco stipendio dell’attaccante (circa 15 milioni di euro l'anno), pur di trovare un club disposto a prenderlo in prestito in questa finestra di mercato, viste le preoccupazioni per le sue condizioni di salute.

QUESTIONI DI CUORE - Tuttavia, il cuore di Aubameyang “Sta bene”, come ha scritto lui stesso sui social per rassicurare i suoi tifosi, con tanto di foto mentre si allena tra pesi e tapis roulant. L'attaccante, infatti, era stato costretto a rientrare dalla Coppa d'Africa, dopo che gli erano state diagnosticate lesioni cardiache a seguito di un test positivo al Covid-19.

I CLUB CONTENDENTI - Ciò che sta peggio, piuttosto, è la certezza sul suo futuro professionale. Non è ancora dato sapere quale scelta ricadrà sull’attaccante dell’Arsenal. Il capitano gabonese è stato proposto a club come Milan, Juventus, Paris Saint-Germain, Siviglia. La più interessata all’attaccante, comunque, sembra essere la squadra saudita Al Nassr, che si è offerta di ingaggiare in prestito Aubameyang fino alla fine della stagione, con obbligo di riscatto.

LA JUVE CI PENSA - È noto però che tra le squadre più bisognose di correre ai ripari in fase offensiva – specialmente dopo l’infortunio di Chiesa e il futuro incerto di Morata e Dybala, è la formazione di Allegri. E una delle piste che si stanno valutando in casa bianconera è proprio quella dell’attaccante dell’Arsenal.

STAGIONE 'INFORTUNATA' - Il 32enne non gioca con la squadra di Arteta dalla sconfitta per 2-1 del club contro l'Everton in Premier League il 6 dicembre. Ha collezionato 15 presenze in tutte le competizioni in questa stagione e ha segnato quattro gol in campionato. E se Aubameyang sarà destinato a restare a Londra o meno... nei prossimi giorni, per citare Arteta, "Vedremo cosa succede".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli