Asensio ko in Champions, motivo assurdo: pelo infetto dopo la depilazione

Il Real Madrid ha annunciato il prolungamento del contratto di Marco Asensio: il classe 1996 ha firmato fino al giugno del 2023.

Il pallone, le porte, il kit da combattimento (sportivo), il risultato finale. Tante ovvietà del calcio, necessarie a livello professionistico. Come la depilazione degli atleti, essenziale per evitare fastidi e traumatici tagli netti durante le gare. I fastidi, però, possono arrivare anche prima della gara stessa: chiedere a Marco Asensio.

Stella del Real Madrid, crack deciso a stupire il calcio per il prossimo decennio, Asensio punta a vincere nuovamente la Champions League dopo aver segnato anche nell'ultima finale, contro la Juventus. Contro l'APOEL però, nella prima gara dei Blancos nell'attuale torneo, non ci sarà.

Un problema derivante dalla depilazione alla base del mancato inserimento nella lista dei convocati per la sfida del Bernabeu tra il suo Real Madrid e l'APOEL Nicosia: un pelo della gamba, infatti, si è infettato, creando un problema assurdo per il giocatore, impossibilitato a correre senza sentire fastidio.

Era stato lo stesso Zidane ad annunciare lo stop di Asensio per il particolare motivo: stupore in sala stampa e tra i tifosi, che hanno inizialmente pensato ad uno scherzo da parte del tecnico francese. Nessuno scherzo, la 21enne stella spagnola dovrà stare fermo ai box almeno per la sfida di questa sera contro l'APOEL.

Real Madrid-APOEL Nicosia, i convocati di Zidane:

Portieri: Navas, Casilla, Luca Zidane.

Difensori: Carvajal, Ramos, Varane, Nacho, Marcelo, Theo Hernández.

Centrocampisti: Kroos, Modric, Casemiro, Isco, Ceballos, Kovacic.

Attaccanti: Bale, Cristiano Ronaldo, Lucas Vázquez y Mayoral.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità