Ashley Young vuole solo l'Inter: rifiutato il prolungamento di contratto con lo United

Ashley Young sta per diventare un giocatore dell'Inter, come confermato dal tecnico del Manchester United Solskjaer: "Non potevamo offrigli due anni".
Ashley Young sta per diventare un giocatore dell'Inter, come confermato dal tecnico del Manchester United Solskjaer: "Non potevamo offrigli due anni".

L'Inter ha identificato in Ashley Young l'uomo ideale per la fascia sinistra. Esperienza, qualità, piede e corsa, tutti elementi che appartengono all'inglese, che Antonio Conte spera di poter avere presto a disposizione. E lo United sembra spalle al  muro.


Secondo quanto riporta 'Sky Sport', il club di Manchester non avrebbe particolare intenzione di privarsi del proprio capitano, specialmente a metà stagione. Nonostante un contratto in scadenza a giugno 2020.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Ed è proprio il contratto su cui avrebbe voluto far leva lo United, tanto da aver proposto al classe 1985 un rinnovo di un anno, fino al 30 giugno 2021. La stessa durata che gli garantirebbe l'Inter dopo un determinato numero di presenze.

Young ha però rifiutato la proposta del club inglese, altro segnale che la sua unica volontà è quella di andare all'Inter. Ha anche già comunicato a Solskjaer di non aver più intenzione di giocare con lo United.

L'Inter dovrà ora trovare un accordo con il club inglese per un indennizzo e liberare da subito l'esterno, che ha ormai scelto il suo futuro. E sembra solo una questione di tempo prima che tutto si concretizzi.

Determinante era stata anche una telefonata di Romelu Lukaku, come raccontato dal 'Corriere dello Sport'. I due sono stati compagni e l'attaccante belga ha chiamato il terzino sinistro per provare a convincerlo a venire a Milano. Missione ormai compiuta.

Potrebbe interessarti anche...