Asse Napoli-Verona: De Laurentiis punta Zaccagni e altri 2 "pilastri" scaligeri

Francesca D'Amato
·2 minuto per la lettura

Asse Napoli-Verona: un'idea che ad Aurelio de Laurentiis piace. Il prossimo mercato estivo potrebbe diventare una vera e propria collaborazione tra le due squadre. Il presidente del Napoli ha buone intenzioni e vorrebbe chiudere alcune operazioni ad effetto. La prima è il trasferimento di Ivan Juric sulla panchina napoletana: una congettura certo, ma l'attuale allenatore dell'Hellas Verona si è aggiunto alla lunga lista di nomi per il dopo Gattuso. Tutto dipenderà, in particolar modo, dall'eventuale alla prossima Champions League: nelle casse del club arriverebbero circa 40 milioni di euro.

Mattia Zaccagni, Hellas Verona | Soccrates Images/Getty Images
Mattia Zaccagni, Hellas Verona | Soccrates Images/Getty Images

Oltre alla panchina, tra Napoli e Verona ci sono già stati contatti per l'acquisto di Mattia Zaccagni. Il ds, Cristiano Giuntoli, ha avviato la scorsa estate la trattativa per portare il classe '95 a vestire i colori azzurri. Il trequartista gialloblù dovrebbe essere il sostituto di Fabian Ruiz nel momento in cui lo spagnolo dovesse andare via. L'offerta è di 10 milioni di euro: per fine stagione si aspetta l'ok del giocatore. La stessa proposta potrebbe arrivare ad Antonin Barak: il dirigente sportivo partenopeo ritiene che il centrocampista ceco sia funzionale al nuovo progetto tecnico e potrebbe coprire l’uscita di Bakayoko che non verrà riscattato dal Chelsea. Tutte queste operazioni fanno pensare ancor di più a un possibile arrivo di Juric. Il trio gialloblù avrebbe anche dei costi abbastanza relativi e che rientrerebbero senza problemi nel budget della società.

Antonin Barak | MB Media/Getty Images
Antonin Barak | MB Media/Getty Images

Il Napoli non può pensare però, di coprire le partenze di Fabian Ruiz, Koulibaly, Maksimovic e Bakayoko solo con Zaccagni e Barak. Giuntoli si è già messo in moto: si è garantito il si di Marcos Senesi, il difensore del Feyenoord. Il club sembrerebbe intenzionato a investire fino a 15 milioni per l'argentino. Dovrebbe essere il sostituto naturale di Koulibaly, nel momento in cui De Laurentiis accetterà l'offerta del Liverpool di 50 milioni. Il presidente vorrebbe incassare dai 100 ai 110 milioni di euro dalle cessioni del difensore senegalese e di Fabian Ruiz, che piace tanto all’Atletico Madrid. Sono tutte ipotesi che il club valuterà nel momento in cui conoscerà il suo destino, a livello europeo, nella prossima stagione.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.