Assist alla Juve per Douglas Costa: "Ci ho parlato, è interessato". Il problema resta sempre uno

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Il futuro di Douglas Costa, salvo colpi di scena, sarà ancora una volta lontano dalla Juventus. Il club bianconero infatti non sembra puntare su di lui, sia per l'aspetto economico ma anche per l'aspetto puramente tecnico.

Douglas Costa | Eurasia Sport Images/Getty Images
Douglas Costa | Eurasia Sport Images/Getty Images

Nessuno discute le qualità del brasiliano ma non dà garanzie (troppi infortuni). E allora a fine stagione sarà addio, probabilmente per sempre. La Juve lo ha ceduto in prestito al Bayern Monaco, liberandosi così del fardello dell'ingaggio, ma i bavaresi sono pronti a rispedirlo al mittente.

Il suo futuro potrebbe essere una sorta di ritorno al passato con il Gremio, che nel 2011 lo lasciò andare allo Shakhtar, pronto a riabbracciarlo. Il tecnico Portaluppi ha parlato così delle voci su Douglas: "Ho parlato personalmente con tutti loro (Santos Borré del River, Rafael Carioca dei Tigres, Douglas Costa, ndr). Tutti sono disposti a venire al Gremio. Ma ci sono cose che sfuggono ai parametri economica. Ho parlato più volte con Douglas Costa, che si è mostrato interessato. Ho parlato con Rafael Carioca. Ma qui entra in gioco la parte economica, e dipende dal Gremio, non da me". Il problema principale resta sempre l'ingaggio da 6 milioni di euro: serve uno sforzo per chiudere l'accordo.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.