Assunta Legnante campionessa del mondo nel peso paralimpico

Adx/Int2

Roma, 8 nov. (askanews) - Assunta Legnante. Si conferma imbattibile ai Mondiali paralimpici e conquista la medaglia d'oro, per la quarta volta consecutiva, nel getto del peso F11/12. A Dubai il successo arriva con 15,83 al quarto tentativo dopo aver già migliorato il primato stagionale alla terza prova grazie a un 15,45 per reagire al momentaneo sorpasso dell'ipovedente uzbeka Safiya Burkhanova, argento con 14,97 in una gara a categorie accorpate. In apertura 14,62 e un nullo per l'azzurra, in pedana con l'allenatrice Nadia Checchini nel ruolo di guida, poi 14,92 e 15,45. Bronzo alla messicana Rebeca Valenzuela con 12,99.

La lanciatrice napoletana, classe '78 e ormai marchigiana di adozione, incrementa così il 15,43 ottenuto in giugno a Firenze dove ha vinto la Finale Oro dei Societari assoluti con la maglia dell'Acsi Italia Atletica. Nelle competizioni paralimpiche invece quest'anno aveva spedito l'attrezzo a 15,28 sulla pedana di Ostia, il 5 ottobre, in gara per l'Anthropos Civitanova alla rassegna nazionale per club. Proprio lì aveva rimediato un infortunio al polpaccio sinistro, durante il lancio del disco che la attende in pedana a Dubai, martedì 12 novembre alle 6 italiane del mattino.

Sempre più ricca la sua bacheca che adesso conta 4 titoli mondiali di fila dal 2013 e 2 ori alle Paralimpiadi oltre a 2 vittorie agli Europei. Una carriera paralimpica iniziata in seguito alla perdita della vista, per riprendere l'attività che era culminata con l'oro agli Europei indoor del 2007, preceduto dall'argento nel 2002, ed è tuttora la primatista italiana assoluta indoor con 19,20.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...