Asti, 35enne ha una delusione d'amore: reagisce uccidendo il proprio cane

Yahoo Notizie
Carabinieri (Italian police force)
Carabinieri (Italian police force)

Un 35enne è stato arrestato a Canelli, in provincia di Asti, per aver ucciso il cane a colpi di badile dopo una lite con i genitori. Il padre e la madre avevano lasciato la casa perché nel corso del diverbio l'uomo aveva devastato il loro appartamento, sfasciando tutto: televisore, oggetti di famiglia e mobili.

LEGGI ANCHE: Uccide cane della polizia, condannato a 25 anni di carcere

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

L'accusa per il 35enne è di maltrattamenti in famiglia e uccisione di animale. A scatenare la sua reazione violenta sarebbe stata la fine di un rapporto sentimentale.

LEGGI ANCHE: Cacciatore picchia e uccide il suo cane, orrore sul web

Alcuni giorni prima, gli anziani genitori dell’uomo si erano rivolti alle forze dell'ordine chiedendo aiuto per le continue e violenti liti. Il giovane, disoccupato, viveva con loro. Dopo l'ennesima lite i due hanno deciso di dormire fuori casa perché spaventati dalle reazioni del figlio: al loro rientro l'agghiacciante scoperta. 

GUARDA ANCHE - Avere un cane allunga la vita


Potrebbe interessarti anche...