Atalanta-Bologna 3-2: Caldara regala alla Dea tre punti che profumano d'Europa

Primo quarto d'ora fulminante per l'Atalanta che segna due goal, il Bologna però riesce a riequilibrare la gara. Caldara, poi, sigla il goal decisivo.

All'Azzurri d'Italia l' Atalanta mette un altro mattone per la scalata verso l'Europa League battendo per 3-2 un indomito Bologna . In vantaggio di due reti dopo soli 15 minuti, i bergamaschi si sono fatti raggiungere sul pareggio nella ripresa, ma Caldara a un quarto d'ora dal termine ha messo in rete il goal che vale tre punti importantissimi.

Recuperato Berisha in porta, Gasperini schera il suo attacco titolare, con Gomez che rientra dalla squalifica e affianca Kurtic a supporto di Petagna. Nel Bologna, Donadoni deve rinunciare a Torosidis, colpito dall'influenza, e manda in campo sulla destra Mbaye, mentre Viviani vince il ballottaggio a centrocampo con Donsah. In avanti il tridente formato da Di Francesco, Krejci e Destro.

Parte a gran ritmo l'Atalanta, che mette in mostra il suo bel fraseggio in velocità e già dopo quattro minuti riesce a infilare la porta avversaria, grazie a un goal di Conti, imbeccato benissimo da Gomez, ma partito da posizione di fuorigioco non rilevata dalla terna arbitrale. Il Bologna non riesce a reagire, con la Dea che continua a premere sull'accelleratore e al quarto d'ora trova il raddoppio con Freuler, inseritosi alla perfezione a centro area per raccogliere il perfetto servizio di Petagna.

Il 2-0 trovato dopo appena quindici minuti, però, ha forse scaricato l'Atalanta, che alla ripresa del gioco viene subito colpita da Destro, che accorcia le distanze su assist di Di Francesco. Al 22' Kessiè chiede il cambio ed esce dal campo zoppicando, sostituito da Cristante. Il goal di Destro ha rivitalizzato il Bologna, che ora attacca con maggiore incisività e al contempo l'Atalanta, nonostante la furia di Gasperini in panchina, non riesce a ritrovare il gioco brioso della prima parte di gara.

Nella ripresa la partita prosegue sulla falsa riga della seconda metà del primo tempo, con le due squadre che si equivalgono sul campo. Al 61', però, è il Bologna a trovare la via del goal, conn Di Francesco che si destreggia bene in area e batte Berisha. L'Atalanta cerca la reazione, ma gli avanti nerazzurri non trovano le combinazioni giuste per arrivare alla conclusione pericolosa. Vi riescono però su calcio d'angolo, con Caldara che insacca il goal-partita e la sua settima rete in campionato. Nel finale il Bologna va vicino al nuovo pareggio ma Berisha è bravo prima a respingere in tuffo una bella conclusione di Di Francesco e poi a uscire sui piedi di Destro smorzandone la conclusione, con Spinazzola che impedisce poi alla palla di terminare oltre la linea di porta.

I GOAL

3' CONTI 1-0: Fa girar bene palla l'Atalanta, riceve poi Gomez in posizione centrale sulla trequarti ed effettua un preciso filtrante in area per Conti che si inserisce dalla destra alle spalle di Kreijci che copriva quella fascia. Conti arriva alla perfezione sul pallone e con un rasoterra di prima intenzione batte Da Costa. C'è da dire che la posizione di Conti al momento dell'assist era di fuorigioco.

14' FREULER 2-0: Grande azione dell'Atalanta, che attacca in forze e ancora con Gomez in posizione centrale riesce a superare le maglie della retroguardia rososblù. Questa volta Gomez porta palla e giunto al limite dell'area serve sulla destra Petagna che si porta sul fondo ed effettua un preciso cross a centro area sul quale si avventano tre nerazzurri ma è Freuler a colpire di prima intenzione e mettere in rete.

16' DESTRO 2-1: Si porta subito in avanti il Bologna ed è Di Francesco a portar palla sulla destra, giunto poi sui 30 metri effettua un potente tiro-cross rasoterra che viene intercettato a centro area da Destro, scattato sul filo del fuorigioco, che mette in rete alla sinistra di Berisha.

61' DI FRANCESCO 2-2: Bella azione del Bologna, con palla al limite dell'area per Destro che, in posizione centrale, tocca per l'inserimento di Dzemaili il quale tocca a sua volta stretto per Di Francesco che dentro l'area si porta il pallone sul sinistro e batte a rete fulminando Berisha con un rasoterra a fil di palo sul quale il portiere in tuffo non riesce ad arrivare.

75' CALDARA 3-2: Su cross da calcio d'angolo, Cristante spizza di testa verso il centro e Caldara arriva prima di tutti al limite dell'area piccola per insaccare di destro alle spalle di Da Costa.

I MIGLIORI

ATALANTA: GOMEZ - E' devastante nei primi quindici minuti di gara, quando propizia il goal di Conti e dà il via all'azione del raddoppio di Freuler, poi rimane sempre pericoloso per la difesa avversaria, seppure senza trovare di nuovo lo spunto decisivo.

BOLOGNA: DI FRANCESCO - E' la spina nel fianco della difesa atalantina. Crea l'occasione per la rete di Destro e firma personalmente, con una bella azione, il goal del momentaneo pareggio emiliano. Nel finale va anche vicino al terzo goal per i suoi.

I PEGGIORI

ATALANTA: TOLOI - Parte bene, ma col passare dei minuti perde mordente e si fa prendere d'infilata più volte dagli avversari, come da Di Francesco in occasione del goal del pareggio rossoblù.

BOLOGNA:  DA COSTA - Subisce tre goal sui quali avrebbe forse potuto fare qualcosa in più.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità