Atalanta, Gasperini: "Il rigore a nostro favore? Al contrario mi sarei infuriato"

L'allenatore dell'Atalanta non accende le polemiche dopo la sconfitta contro la Juventus ma afferma: "Serve chiarezza, interpretazioni diverse".
L'allenatore dell'Atalanta non accende le polemiche dopo la sconfitta contro la Juventus ma afferma: "Serve chiarezza, interpretazioni diverse".

L'Atalanta esce sconfitta dal Gewiss Stadium, dopo essere passata in vantaggio contro la Juventus. I giocatori ed i tifosi della Dea hanno però protestato parecchio per un tocco di mano di Cuadrado sul primo goal segnato dalla Juventus.


Il tecnico dell'Atalanta ai microfoni di 'Sky Sport' ha commentato la partita e alcuni episodi dubbi.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"C'è sicuramente rammarico, fino al goal della Juventus eravamo noi a meritare la vittoria. Nel finale la qualità degli attaccanti bianconeri ha cambiato il risultato. Dispiace anche non aver avuto a disposizione alcuni giocatori importanti per noi."

I tifosi dell'Atalanta hanno protestato molto per il fallo di mano di Cuadrado, ma Gasperini non vuole alimentare ulteriori polemiche.

"Ho rivisto un po' di episodi dubbi della partita. Ad esempio il rigore che hanno dato a noi per me è molto dubbio, l'avessero dato contro di me mi sarei infuriato. Si vede che c'è grande confusione, interpretrazioni diverse tra tutti gli addetti ai lavori. Non c'è chiarezza".

Detto questo, Gasperini fa i complimenti alla Juventus ed ammette la forza offensiva della squadra di Maurizio Sarri.

"La Juventus ha una capacità di realizzazione molto più alta della nostra, è inutile. Questo è dovuto alla qualità dei giocatori. Si vedeva che vicino alla nostra area di rigore potevano creare pericoli, si trovavano con triangolazioni e fraseggi stretti".

Potrebbe interessarti anche...