Atalanta-Inter 4-1: dominio bergamasco, crollo nerazzurro

Goal.com
Da Scirea a Barrow, il settore giovanile dell'Atalanta ha sempre proposto nomi di primo piano. E anche i giovani di oggi non fanno eccezione.

Il modello Atalanta e i giovani: passato e presente di una filosofia unica in Italia

Da Scirea a Barrow, il settore giovanile dell'Atalanta ha sempre proposto nomi di primo piano. E anche i giovani di oggi non fanno eccezione.

L'Inter crolla a Bergamo sotto i colpi della miglior Atalanta stagionale. Il lunch match della dodicesima giornata di Serie A finisce 4-1 per i bergamaschi di Gasperini, assolutamente dominanti nella prima e nell'ultima mezz'ora. La squadra di Spalletti trova il gol con Icardi su rigore, ma non basta.

Senza sorprese l'Atalanta, che deve affrontare la partita senza due perni della difesa come Masiello e Palomino: spazio per Djimsiti e Mancini. Confermato il centrocampo, davanti insieme a Gomez e Ilicic c'è Zapata. L'Inter va con il 4-3-3 con Gagliardini a completare il reparto con Vecino e Brozovic. Davanti Politano e Perisic affiancano Icardi, in difesa riposa De Vrij: c'è Miranda.

Il primo tempo è un dominio dei bergamaschi, che mostrano una condizione fisica invidiabile e schiacciano ripetutamente l'Inter nella propria metà campo. Gosens sulla sinistra ha sempre spazio per attaccare, mentre Gomez e Ilicic in mezzo si scambiano continuamente la posizione. La difesa dell'Inter va in confusione e subisce subito goal: è Hateboer a sbloccare dopo 9 minuti.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Per la prima mezz'ora c'è soltanto l'Atalanta in campo, mentre l'Inter si aggrappa soltanto alle parate di Handanovic: il portiere sloveno è protagonista nel solo primo tempo di almeno cinque parate decisive per tenere in piedi i suoi e il risultato soltanto sull'1-0. L'Atalanta torna negli spogliatoi con grandi rimpianti per i troppi errori sotto porta nei primi 45 minuti.

La beffa arriva puntuale a inizio ripresa: Mancini tocca col braccio in area e Maresca assegna rigore, su cui Icardi è glaciale e precisissimo. L'Inter non riesce comunque a rilanciarsi nonostante il pareggio, anche se l'Atalanta nel primo quarto d'ora del secondo tempo non alza eccessivamente i ritmi. L'equilibrio si rompe con un calcio piazzato: Mancini di testa batte Handanovic su punizione di Ilicic. È il primo gol subito dall'Inter in campionato da calcio piazzato.

Spalletti prova a cambiare inserendo Keita e Vrsaljko, ma l'Atalanta continua a gestire il match nonostante i ritmi bassi e rischia pochissimo. Nel finale arrivano i gol della sicurezza, prima con Djimsiti e poi con Gomez. Brozovic chiude un pomeriggio da incubo per i suoi con un'espulsione per doppio giallo in pieno recupero. Al triplice fischio è delirio atalantino: i bergamaschi trovano la quarta vittoria in fila, l'Inter si ferma a 7 e perde contatto dal Napoli.

I GOAL

9' HATEBOER, 1-0  - Azione da esterno a esterno: Gosens va via sulla sinistra e mette sul secondo palo, dove Hateboer, dimenticato da Asamoah, appoggia in rete il più facile dei tap-in.

47' ICARDI, 1-1  - Mancini tocca col Braccio in area dopo una svirgolata di Berisha che non allontana. Icardi dal dischetto apre il piatto e con un rasoterra preciso trova l'angolino basso, Berisha indovina l'angolo ma non arriva.

62' MANCINI, 2-1  - Terzo gol consecutivo per il centrale ex Perugia, che incorna con precisione e potenza alle spalle di Handanovic su una punizione dalla trequarti, battuta magistralmente da Ilicic.

88' DJIMSITI, 3-1 - Altro colpo di testa di un difensore: stavolta è l'albanese a girare in porta un'altra punizione di Ilicic. Perso da Icardi in mezzo all'area.

90+4' GOMEZ, 4-1 - Il Papu sigilla la partita con un destro a giro dal limite nel finale di gara, al termine di un'azione personale. Handanovic può solo guardare, palla all'incrocio.

IL TABELLINO

ATALANTA-INTER 4-1 (1-0)

Marcatori: 9' Hateboer (A), 47' rig. Icardi (I), 62' Mancini (A), 88' Djimsiti (A), 90+4' Gomez (A).

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi (56' Castagne), Djimsiti, Mancini; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Ilicic, Gomez; Zapata (71' Pasalic).

INTER (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda (72' Vrsaljko), Skriniar, Asamoah; Vecino (46' Borja Valero), Brozovic, Gagliardini; Politano (66' Keita), Icardi, Perisic.

Arbitro:  Maresca

Ammoniti: 25' Vecino (I), 35' Brozovic (I), 41' Skriniar (I), 69' Hateboer (A), 76' Gagliardini (I), 78' De Roon (A), 79' Gomez (A).

Espulsi: 90+2' Brozovic (I)

Potrebbe interessarti anche...