Atalanta-Inter, match finisce 1-1

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

Finisce in parità la sfida del Gewiss Stadium tra Atalanta e Inter reduci entrambi da una sconfitta in Champions League. A Bergamo la squadra di Conte passa in vantaggio al 57’ con Lautaro Martinez ma l'11 di Gasperini trova il pari con Miranchuk al 79’, per il russo si tratta del primo gol in Serie A. In classifica l’Atalanta sale a 13 punti, a 12 l’Inter.

Primo spunto di marca interista, all’8’ cross basso dalla destra di Darmian, Romero in scivolata toglie la palla dai piedi di Lautaro. Poco dopo destro al volo di Lautaro, alto. Al 18’ tiro-cross velenoso di Freuler con Handanovic che si salva in angolo. Un minuto dopo nell’area opposta Sanchez serve Lautaro ma l’argentino spreca. Al 22’ Malinovskyi tenta una conclusione di sinistro al volo, palla in curva. Subito dopo cross di Bastoni per Vidal con palla fuori di poco.

A inizio ripresa, minuto 53, Freuler crossa per Ruggeri che non arriva d’un soffio alla deviazione di testa. Al 59’ l’Inter passa, Young vola sulla sinistra e pennella a centro area un pallone sulla testa di Lautaro che in torsione beffa Sportiello. Sei minuti più tardi Young prova un destro a giro che termina a lato.

Un minuto dopo contropiede Inter con Vidal che a tu per tu con Sportiello si fa iponitizzare dal portiere che respinge, sulla ribattuta ci prova Barella ma l’estremo difensore devia in angolo.

Gasperini rivoluziona la squadra con l’ingresso di Muriel e Lammers per Toloi e Zapata. Conte getta nella mischia Lukaku per Sanchez e Perisic per Lautaro. Al 79’ la ‘Dea’ trova il pari, Miranchuk, entrato al 59’ per Malinovski, riceve palla al limite, si gira e con un tiro secco e angolato beffa Handanovic con una conclusione all’angolino.

All’82’ destro di Muriel, il rasoterra non trova la porta. Conte cambia gli esterni, escono Young e Darmian per Hakimi e D’Ambrosio. All’84’ occasione Atalanta, Freuler crossa per Muriel che si getta col tempo perfetto ma non riesce a colpire la sfera a due passi dalla porta. Nel recupero corner per l’Inter, conclusione da fuori di Barella ampiamente sopra la traversa. E’ l’ultimo spunto della partita, dopo 3’ di recupero l’arbitro Doveri fischia la fine delle ostilità.