Atalanta-Juve, cosa ruberebbero i bianconeri alla Dea di Gasperini?

Antonio Parrotto
·2 minuto per la lettura

La Juventus ha conquistato 62 punti, l'Atalanta è a -1 dai bianconeri: mai a questo punto della stagione i nerazzurri avevano affrontato la Juve con un distacco così minimo. Merito del grande lavoro di Gasperini e della società atalantina che ormai da tanti anni fa calcio, produce calcio, nella maniera corretta.

Ora l'Atalanta è un marchio. E' una big del nostro calcio. Sono tanti i gioielli messi in vetrina dalla Dea che è una bottega cara, è vero, ma non è disposta alle razzie. In questi anni la Juve ha ingaggiato Kulusevski per 44 milioni di euro, bonus compresi, ma in passato anche Caldara, ora tornato a Bergamo ma di proprietà del Milan. Ci sono degli interpreti atalantini che farebbero al caso della Juve attuale?

Sicuramente sì. Il primo nome è quello di Robin Gosens. Alex Sandro, l'attuale padrone della fascia sinistra, ha deluso le attese in questi anni bianconeri, è andato via via calando e la Juve avrebbe bisogno di un nuovo interprete sulla corsia mancina. Il tedesco, che è anche un nazionale, potrebbe fare al caso della Juve. Nove gol in questo campionato (per il secondo anno consecutivo), Gosens potrebbe diventare un vero e proprio fattore per i bianconeri.

Marten De Roon e Remo Freuler | Emilio Andreoli/Getty Images
Marten De Roon e Remo Freuler | Emilio Andreoli/Getty Images

La Juve ha un problema a centrocampo ormai da diversi anni. L'Atalanta è sorretta dai suoi centrocampisti Remo Freuler e Marten de Roon, due giocatori poco sponsorizzati ma terribilmente efficaci. Uno dei due, ad esempio, potrebbe tornare molto utile alla formazione allenata attualmente da Andrea Pirlo. Con De Roon o Freuler i bianconeri potrebbero ingaggiare un giocatore funzionale, adatto a ogni problema.

Un terzo profilo che potrebbe fare molto comodo alla Juve è Luis Muriel. I bianconeri potrebbero avere a disposizione di fatto un titolare ma all'occorrenza un dodicesimo uomo straordinario, capace di spaccare le partite. Muriel potrebbe rappresentare quello che ha rappresentato Douglas Costa per Max Allegri, ad esempio.

Segui 90min su Instagram.