Atalanta, Gasperini vede l'ostacolo: "Decisiva la sfida contro il Milan"

L'Atalanta si lega a Gian Piero Gasperini anche per il futuro, dopo una stagione sorprendente. Manca solo la firma sul rinnovo per altri tre anni.

3-2 al Bologna e controsorpasso alla Lazio per il quarto posto riuscito. L'Atalanta vola sulle ali dell'entusiasmo e confeziona altri tre punti importantissimi per la volata verso l'entra diretta in Europa League.

Ai microfoni di 'SkySport', Gian Piero Gasperini non può che applaudire la prova fornita dagli orobici: "Questi sono tre punti pesanti, la partita è stata difficile. Una vittoria che ci dà morale, un piccolo vantaggio determinante ma non decisivo. Da questa partita dobbiamo trarre indicazioni positive, ma anche migliorare perché visto l’inizio non dovevamo soffrire così tanto".

Il tecnico mette nel mirino due appuntamenti in particolare: "Abbiamo cinque giorni per prepararci alla partita contro la Juventus, ma dobbiamo fare qualcosa di più per fare risultato contro di loro. La partita contro il Milan è molto probabile che sia decisiva, vedremo per quale posto".

Infine Gasperini si lascia andare ad una promessa: "La Papu dance? Se andiamo in Europa vado io sul cubo a ballare insieme al Presidente".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità