Atalanta-Lazio, scontri tra ultras e polizia: 2 feriti e 5 arresti

Goal.com
Caos a ridosso del calcio d'inizio della finale di Coppa Italia: scontri tra tifosi della Lazio e forze dell'ordine, feriti 2 agenti e 5 arresti.

Atalanta-Lazio, scontri tra ultras e polizia: 2 feriti e 5 arresti

Caos a ridosso del calcio d'inizio della finale di Coppa Italia: scontri tra tifosi della Lazio e forze dell'ordine, feriti 2 agenti e 5 arresti.

Roma diventa ancora una volta una zona di guerra a poche ore dalla finale di Coppa Italia. Anche in occasione di Atalanta-Lazio , che deciderà la vincitrice del trofeo 2019, grande tensione vicino all'Olimpico in attesa del fischio d'inizio del match. Sono andati in scena, infatti, scontri tra la polizia e gli ultras laziali che hanno causato il ferimento di due agenti della municipale e portato a 5 arresti.

La polizia si è schierata in assetto antiguerriglia per rispondere al lancio di oggetti da parte degli ultras, con 3 vetture dei vigili data alle fiamme. Come detto, nel corso degli scontri feriti due vigili urbani in servizio, trasportati in ospedale ma fuori pericolo, mentre 5 persone sono finite in manette.

Nei pressi della sede storica degli Irriducibili laziali, in mattinata, era stata fermata e controllata un’autovettura in cui sono state rinvenute torce manna, petardi rambo k33, monocolpi pirotecnici, una batteria pirotecnica, un paio di forbici, una lama portatile occultabile ed un pezzo di legno di mezzo metro.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Per questo motivo la polizia di stato ha fermato due persone (una delle quali già destinataria di Daspo), salvo poi fare lo stesso in tutto con almeno una decina di esse. Gli ultras biancocelesti hanno inoltre attaccato diversi pullman dell'Atalanta con cinghiate e bastonate, ma sembra che fortunatamente nessun tifoso sia stato ferito negli scontri.

Cariche di alleggerimento per contenere i facinorosi nelle aree chiuse al traffico, mentre i tifosi che si recavano allo stadio hanno dovuto ovviamente optare per vie secondarie, così da raggiungere incolumi l'Olimpico e la sfida tra Atalanta e Lazio.

Al momento della guerriglia, i fans della Dea erano già quasi tutti dentro lo stadio. Fortunatamente, con l'avvicinarsi al calcio d'inizio la situazione è poi tornata alla normalità.

La partita tra Lazio e Atalanta era considerata ad alto rischio incidenti, esaminata con massima attenzione dall’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive del ministero dell’Interno: vista la concomitanza con gli Internazionali di tennis al Foro Italico mole impressionante di spettatori in centro Roma, con una stima di 100.000 persone presenti.

Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, parlando delle misure adottate al fine di garantire la sicurezza di tutti prima, durante e dopo la finale di Coppa Italia, ha spiegato come un ingente numero di uomini è impegnato.

“Stiamo coordinando 20000 uomini delle forze dell’ordine. Stanno presidiando autogrill, stazioni, fontane, bar, giardinetti. L’Italia del 2019 è questa, devo fare in modo che una partita non si trasformi in un campo di battaglia. Dalle prossime stagioni, i costi di questi uomini saranno a carico delle società e non più dei contribuenti”.

Tra Atalanta e Lazio esiste una rivalità meno nota rispetto a diverse altre celeberrime in Serie A: questo perchè più che sportiva si tratta di una faida politica, in cui si sono inseriti anche i tifosi dell'Eintracht Francoforte, gemellati con quelli bergamaschi e protagonisti qualche mese fa nella Capitale a margine della sfida di Europa League contro il team di Inzaghi.

Potrebbe interessarti anche...