Atalanta, occhi su Rieder per il futuro

Un occhio sul presente e uno sul futuro. È questa la filosofia dell'Atalanta, quella che negli ultimi anni ha portato il club della famiglia Percassi a fare un chiaro salto di qualità: da provinciale che ogni anno partiva con l'obiettivo salvezza a certezza in Italia e anche in Europa, fino alla scorsa stagione. Sempre guardando il bilancio, in costante crescita, e investendo su giocatori giovani e di qualità, da far crescere e, magari, rivendere a cifre più alte di quelle spese per acquistarli. Giovani e di qualità, appunto, come Fabian Rieder, obiettivo che la Dea segue da tempo.

GIOIELLO SVIZZERO - Centrocampista centrale classe 2002 di piede sinistro, Rieder è finito nel mirino degli scout dell'Atalanta da più di un anno. La scorsa stagione la squadra di Gasperini si trovò come avversario nel girone lo Young Boys, che mise in mostra quel ragazzino neanche ventenne ma di grandi potenzialità. In Italia anche Torino e Udinese hanno fatto seguire Fabian, che in estate ha rinnovato fino al 2025 il suo contratto col club svizzero e non partirà per meno di 12/15 milioni di euro. A Bergamo ci pensano anche in vista di gennaio, con un occhio al campo e uno al mercato... come sempre.