Atalanta prima in classifica, Feltri: "Squadra non mi convince"

(Adnkronos) - L'Atalanta ha battuto il Monza 2-0 e ha conquistato il primo posto nella classifica della serie A, dando "una certa lietezza" a Vittorio Feltri, direttore editoriale di 'Libero' e tifoso bergamasco doc. Una vittoria, peraltro, ottenuta su una formazione del presidente Berlusconi. "Non è la prima volta", dice scherzando Feltri all'Adnkronos. E, facendosi più serio, spiega: "Dall'Atalanta quest'anno non mi aspettavo un rendimento così alto perché temevo che la squadra si fosse impoverita e comunque avesse concluso un ciclo. E invece, quando meno te l'aspetti, succedono queste cose nel calcio come nella vita e devo dire che mi hanno dato una certa lietezza".

"Il Monza - aggiunge Feltri - non è abituato alla serie A e quindi gode di tante attenuanti. Ma sono convinto che riuscirà a fornire un rendimento più elevato di quanto non abbia fatto finora. Adesso vogliono cominciare a cambiare l'allenatore; un costume, questo, che nel calcio è molto consolidato. Ma io credo che, da come ha giocato nel primo tempo, il Monza abbia le potenzialità per salvarsi". Nonostante le buone prestazioni offerte finora dalla compagine bergamasca, però, Feltri non si abbandona a un facile entusiasmo. "Non sono ancora convintissimo di questa Atalanta. Le cose stanno andando bene ma poi bisogna vedere nel prosieguo del campionato perché mi sembra strano che, con una squadra così rabberciata, se vogliamo, si riescano ad ottenere risultati tanti brillanti. Sono contentissimo se va avanti così, però sono molto stupito", conclude Feltri.