Atalanta, primo storico punto con il City

Primo storico punto dell'Atalanta in Champions League: la squadra di Gasperini pareggia al Meazza contro il Manchester City per 1-1, a Sterling risponde Pasalic al 50', e nel finale sogna la vittoria dopo l'espulsione del portiere degli inglesi Bravo. Nella classifica del girone la situazione resta quasi compromessa: gli orobici sono ultimi a un punto, il City è a 10, Shakhtar e Dinamo Zagabria a 5.

Primo tempo di grande sofferenza per l'Atalanta, la squadra di Guardiola applica un pressing forsennato che non lascia respiro alla Dea e al 7' passa in vantaggio: Bernardo Silva trova Gabriel Jesus, tacco per Sterling che con un tiro angolato batte Gollini. Nel finale Gabriel Jesus si divora il raddoppio tirando a lato un rigore, assegnato per fallo di mano di Ilicic.

Ripresa, Guardiola costretto a cambiare il suo portiere Ederson, vittima di un problema muscolare, per Bravo. Grande avvio della squadra di Gasperini, che concretizza un bel giro palla trovando il pareggio al 50': il Papu Gomez con un traversone perfetto da sinistra pesca in area Pasalic, che si inserisce molto bene e di testa trova l'1-1.

Nel finale il colpo di scena: all'81' il portiere del City Bravo viene espulso per essere uscito alla disperata su Ilicic fuori area dopo un errore di Gundogan. Guardiola è costretto ad inserire un giocatore di movimento, Walker.

Atalanta avanti tutta, dentro anche Muriel. Il City furbescamente gioca d'esperienza e fa trascorrere il tempo, riuscendo a chiudere il match senza correre rischi ulteriori.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...