Aubameyang, goal e nuova maschera. Il Dortmund: "Verificheremo se si tratta di uno sponsor"

Pierre-Emerick Aubameyang nel fine settimana è stato a Milano con la fidanzata, le voci di mercato fanno sperare i tifosi del Milan.

Non ne vuole sapere di smettere di segnare Pierre-Emerick Aubameyang, bomber del Borussia Dortmund. Il gabonese è andato in goal anche nella giornata odierna nel corso del match contro lo Schalke 04, siglando il suo 24esimo con in altrettante partite di Bundesliga (una rete ogni 88 minuti).

Ma nonostante questo è riuscito ancora una volta a far indispettire la dirigenza del club giallonero. Dopo essersi tatuato sui capelli lo stemma della Nike lo scorso 1 marzo (il giorno dopo la presentazione delle sue personali scarpe da gioco), subito dopo aver battuto il portiere avversario, Aubameyang ha indossato l'ennesima maschera (in passato era toccato a Batman e Superman).

Maschera che, inequivocabilmente, è espressione della campagna pubblicitaria del marchio americano intitolata 'The masked finisher' che lo ha proprio per protagonista. E che sicuramente non fa piacere vedere alla Puma, sponsor tecnico del club della Ruhr.

Sull'argomento si è espresso ancora una volta il direttore sportivo Watzke: "Non ho ancora verificato. Ma nel momento in cui saprò che si tratta di una pubblicità per un marchio suo socio le cose saranno sicuramente difficili per lui". Non appena giungerà agli occhi della società il video della Nike, non si prospettano giorni sereni per Aubameyang.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità