Aumenta montepremi Australian open, sale a 44 mln euro

Adx
Askanews

Roma, 24 dic. (askanews) - Gli organizzatori dell'Australian Open, primo grande slam della stagione del tennis 2020, hanno annunciato che il montepremi del torneo è stato aumentato del 13,5%, toccando i 71 milioni di dollari australiani (oltre 44 milioni di euro). La maggior parte dell'aumento sarà però destinata ai giocatori che usciranno nei primi turni e solo una frazione ai vincitori del torneo maschile e femminile. Chi sarà eliminato nel primo turno di qualificazioni, ad esempio, intascherà 20.000 dollari australiani (quasi 12.000 euro), con un aumento di un terzo rispetto all'anno scorso. I giocatori eliminati nel primo turno del tabellone principale vinceranno 90.000 dollari australiani (circa 56.000 euro), il 20% in più sul 2019. I vincitori del torneo vinceranno ciascuno 2,5 milioni di euro, poco più di diecimila in più rispetto al montepremi della precedente edizione. "Crediamo fermamente nella crescita del montepremi a tutti i livelli del torneo e continueremo a lavorare per consentire a più giocatori di fare più soldi", scrivono gli organizzatori.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...