Australia, donna uccisa dal gallo mentre raccoglie le uova

Yahoo Notizie


Una donna è morta in Australia dopo essere stata aggredita fatalmente dal suo gallo domestico. L'anziana (la cui identità non è ancora stata rivelata dalle autorità australiane) stava raccogliendo le uova all'interno del pollaio, nel cortile di casa, quando il gallo si è diretto verso di lei per attaccarla.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio


Nell'aggressione, il volatile le avrebbe beccato una vena varicosa, provocando una copiosa perdita di sangue e causando poi il decesso della donna per emorragia. L'incidente scioccante, com’era prevedibile, ha suscitato grande stupore fra l'opinione pubblica.



"E' un fatto piuttosto comune, non mi stupisce. La gente invece sì, si stupisce, perché sta cominciando a rendersi conto che anche animali normalmente considerati innocui possono uccidere", ha detto Roger Byard, professore di medicina legale all'Università di Adelaide e intervistato dal quotidiano australiano The Advertiser.

Il docente ha poi spiegato che non si tratta del primo caso di morte causata dai galli né, in generale, dagli animali domestici. "Anche i gatti sono un fattore di inciampo molto frequente per gli anziani, un rischio a cui non si pensa mai. Mentre per quanto riguarda la questione delle vene varicose, che rappresentano un pericolo aggiunto, sto cercando di convincere il maggior numero di persone possibile a farsi operare, perché è davvero facile che si rompano e causino emorragie".


Potrebbe interessarti anche...