Australian Open, avanzano Federer e Raonic

Adx
Askanews

Roma, 26 gen. (askanews) - Milos Raonic era il simbolo di una generazione che aveva fallito, era anche un po' sparito dalla circolazione, parlando di tennis di vertice: oggi a Melbourne è stato il primo a qualificarsi per i quarti di finale degli Australian Open 2020, abbattendo un altro gigante, il croato Marin Cilic, sotto una gragnuola di ace. Ne ha sparati ben 35 mentre si aggiudicava l'incontro in tre soli set: 64 63 75. Affronterà Novak Djokovic che ha disposto dell'argentino Diego Schwartzman in tre set senza scossoni (6-3 6-4 6.4). Il giustiziere di Fognini, lo statunitense Sandgren se la vedrà contro Roger Federer che ha regolato in quattro set l'ungherese Fucsovics (4-6, 6-1, 6-2, 6-2).

In campo femminile passa Petra Kvitova: tre set combattuti 6-7 6-3 6-2 contro la mai doma greca Maria Sakkari. Non vedremo più invece la frizzante quindicenne Cori Gauff. Il suo sogno di riempire subito il vuoto lasciato da Serena Williams si è infranto contro un'altra giovane statunitense davvero tosta: Sofia Kenin. 6-7 6-3 6-0 il punteggio finale. Sofia Kenin si giocherà un posto in semifinale con la tunisina Ons Jabeur, capace di superare in due set (7-6 6-1) la cinese Qiang Wang, artefice due giorni fa dell'eliminazione di Serena Williams. Ultima qualificata l'australiana Barty: 6-3, 1-6, 6-4 alla statunitense Riske.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...