Australian open, match in sostegno alle vittime degli incendi

Adx

Roma, 8 gen. (askanews) - Né cancellati, né posticipati. Gli Australian Open si giocheranno regolarmente a Melbourne nelle date previste e il 15 gennaio i grandi campioni partecipanti si sfideranno in una serie di match-esibizione con lo scopo di raccogliere fondi per l'emergenza incendi in Australia. Si placano così le emergenze per la qualità dell'aria a seguito dei devastanti incendi che stanno interessando l'Australia. "Abbiamo l'atmosfera piu' inquinata del mondo", aveva detto in lacrime l'australiano Kyrgios, alcuni giorni fa, annunciando una donazione di 200 dollari per ogni suo ace. Djokovic, presidente dell'associazione tennisti, aveva denunciato: "Forse dovremmo prendere in considerazione l'idea di un rinvio, se la situazione non migliora". Ma nella notte Craig Tiley, presidente della federtennis aussie, ha escluso ogni rinvio. "Si gioca", ha detto, confidando nei campi indoor di Melbourne. Intanto Roger Federer, Rafael Nadal, Serena Williams, Naomi Osaka, Caroline Wozniacki, Nick Kyrgios e Stefanos Tsitsipas hanno annunciato la loro presenza in supporto alle vittime degli incendi il 15, cinque giorni prima del via ufficiale del torneo.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...