Australian PGA Championship, Herbert e Rankin i leader

Adx
Askanews

Roma, 19 dic. (askanews) - È subito derby all'Australian PGA Championship, terzo torneo 2020 dell'European Tour, dove i giocatori di casa e quelli neozelandesi occupano le prime 14 posizioni della classifica. A Benowa, nel Queensland, Aron Zemmer - unico azzurro in gara - ha iniziato il torneo all'89° posto (74, +2) al fianco, tra gli altri, di Cameron Smith, 26enne di Brisbane vincitore delle ultime due edizioni della competizione. In testa, con uno score di 67 (-5) colpi, ci sono gli australiani Lucas Herbert e Brett Rankin. Mentre in terza posizione (68, -4) ecco un quintetto d'inseguitori composto da Nick Cullen, Wade Ormsby, Min Woo Lee, Travis Smyth e Ryan Chisnall.

Sul percorso del RACV Royal Pines Resort (par 72) gli "aussie" e i "kiwi" hanno dominato il primo round. Sono ottavi (69, -3) Ryan Fox, Nick Voke, David Smail, Andrew Dodt, Michael Wright, Harry Bateman e Jason Norris. Mentre l'americano Cameron Champ (spesso in azione sul PGA Tour) è 31° (71, -1) davanti, tra gli altri, al danese Nicolai Hojgaard - fratello di Rasmus, reduce dal successo nel Mauritius Open -, 43° con 72 (par).

Zemmer, 29 enne di Bolzano e vincitore di una delle quattro gare dello Stage 2 della Qualifying School del'European Tour, ha totalizzato 3 birdie, 3 bogey e 1 doppio bogey. Score identico per Smith il cui sogno tripletta è iniziato in salita. Il montepremi è di 1.500.000 dollari australiani (circa 925.000 euro).

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...