Bagnaia: “Moto totalmente diversa, grande step di Ducati”

Lorenza D'Adderio
motorsport.com

La prima giornata di test a Sepang si è conclusa nel segno di Fabio Quartararo, che ha dominato davanti al compagno di squadra. Le Yamaha hanno dettato legge nel Day 1 del 2020 della MotoGP, eclissando anche i piloti ufficiali. In questo primo giorno in pista, sembrano essere mancate all’appello le Ducati, che restano più attardate nella classifica dei tempi.

Ma si sa, durante i test il cronometro non è prioritario ed in casa Pramac c’è soddisfazione al termine della prima giornata. Francesco Bagnaia in particolare è tornato in sella alla sua Desmosedici dopo l’infortunio al polso che gli aveva impedito di concludere la stagione a Valencia e non gli aveva permesso di scendere in pista per i primi test del 2020. Il pilota Ducati non è andato oltre il 17esimo tempo, ma non considera la posizione, pensa ai passi in avanti fatti sulla sua moto.

Leggi anche:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Test MotoGP Sepang, Giorno 1: Quartararo apre le danze

‘Pecco’ afferma di essere contento del ritorno in moto, almeno per riacquistare un po’ di feeling: “Penso che il margine di crescita sia molto ampio, anche perché l’anno scorso ho finito la stagione con una brutta caduta. Mi sono rotto un polso, quindi ripartire da zero così non è mai facile, si perde un po’ di fiducia, soprattutto se si sta così tanto fermo. Però mi sono sentito subito bene, i margini di miglioramento che avevo io di guida rispetto all’anno scorso già un po’ li abbiamo chiusi, in fase di frenata andiamo già molto forte”.

Appena salito sulla Desmosedici del team Pramac, Bagnaia ha sentito una moto totalmente differente rispetto a quella del 2019 ed è rimasto stupito in positivo: “Penso che la mia moto sia totalmente diversa da quella dell’anno scorso, adesso sembra di guidare un’altra moto. Comunque lo step è molto grande, sono contento della prima giornata, il margine di miglioramento enorme lo abbiamo nel feeling con l’anteriore in fase di percorrenza, dove al momento stiamo perdendo un po’ di più. La potenza forse è la cosa più vicina all’anno scorso, ma ne abbiamo di più”.

“Sicuramente abbiamo solo vantaggi al momento, il più grande è quello di guida – prosegue ‘Pecco’ parlando dei miglioramenti della sua Ducati – sembra che sia riuscito a migliorare il gap in staccata. Penso che possiamo essere abbastanza contenti del primo giorno. Questa moto qui posso guidarla più verso il mio stile, sicuramente dovrò avere una via di mezzo, ma siamo andati subito ad avere un buon feeling con la moto. Però la moto è molto diversa e l’adattamento ci metterà un po’ ad arrivarci, ma come base è buona”.

Bagnaia continuerà a provare anche nei due restanti giorni di test, in programma domani e domenica: “Il programma per i prossimi giorni è fitto, abbiamo molte cose da provare ancora da parte di Ducati. C’è una cosa che son sicuro che aiuterà, però comunque vedremo. Per il resto il programma è quello di continuare a prendere feeling, avere fiducia e girare”.

Potrebbe interessarti anche...