Bakayoko come Giroud: il Chelsea può esercitare la clausola, ecco la strategia del Milan

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Timouè Bakayoko ha espresso un desiderio chiaro ai suoi agenti: vuole tornare al Milan. I colori rossoneri gli sono rimasti nel cuore dopo la stagione 2018/2019 dove era entrato nelle grazie dei tifosi e di Paolo Maldini. Il direttore dell’area tecnica rossonera è rimasto in contatto il centrocampista francese con la promessa di tornare lavoro insieme in futuro. Che può essere molto vicino considerando la necessità del Diavolo di completare la batteria dei centrocampisti centrali di Stefano Pioli.

VARIABILE RINNOVO - Un primo contatto, positivo, c’è già stato tra gli agenti di Bakayoko e Maldini una decina di giorni fa. Il club rossonero ha confermato l’interesse a portare avanti un certo tipo di discussione a condizioni favorevoli. L’idea sarebbe quella si prelevare l’ex Napoli dal Chelsea con un piccolo indennizzo economico considerando l’attuale scadenza del contratto prevista nel 2022. Ma attenzione alla variabile Chelsea che potrebbe esercitare la clausola per il rinnovo unilaterale del contratto per un’altra stagione, come successo un mese fa con Olivier Giroud.

TEMPI LUNGHI - Timouè non vorrebbe rinnovare con il Chelsea perché sa di non rientrare nei programmi di Tuchel. La trattativa è ancora in uno stato embrionale con il Milan in attesa di un segnale da parte di Marina Granovskaia, la zarina che ha tutta la responsabilità sul mercato dei Blues. I tempi lunghi potrebbero diventare un problema, considerando che sul giocatore è vivo l’interesse dell’Atletico Madrid. Bakayoko aspetta e spera, la sua priorità si chiama Milan.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli