Bakayoko telefona ad Acerbi: "Non c'era malizia, ti rispetto"

Goal.com
BANNER CAMPAGNA MILAN-LAZIO COPPA ITALIA
BANNER CAMPAGNA MILAN-LAZIO COPPA ITALIA

Francesco Acerbi ha chiuso la polemica che ha seguito Milan-Lazio , relativa alla sua maglia esposta da Frank Kessié e Tiemoué Bakayoko sotto la curva rossonera alla fine della partita di ieri sera, vinta 1-0 dalla squadra di Gattuso..

Con un tweet sul proprio profilo ufficiale, il difensore centrale biancoceleste ha voluto mettere fine alle discussioni e dato appuntamento agli avversari in campo.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Basta polemiche, ci rivedremo sul campo".

Secondo quanto riferito dall'Ansa, il centrocampista rossonero ha poi contattato il difensore italiano con una telefonata, spiegandogli il gesto con l'aiuto di un interprete:

"Ho massimo rispetto per te, è vero, il nostro è stato uno sfottò, ma non c'era malizia, non volevamo assolutamente offendere te e la tua squadra".

Il prossimo incontro tra Lazio e Milan sarà la semifinale di Coppa Italia di ritorno, da disputare il prossimo 24 aprile a San Siro. Si ripartirà dallo 0-0 dell'andata, come a zero sono state portate le polemiche dopo 24 ore burrascose.

Ieri sera erano arrivate le scuse dei due giocatori del Milan, nel pomeriggio invece il Milan aveva diffuso un comunicato per chiarire l'accaduto. Infine lo stesso Bakayoko ha pubblicato su Instagram una foto mentre è intento ad abbracciare Acerbi. Tutto risolto.

Potrebbe interessarti anche...