Baldassarri: "Bellissima gara, quasi inaspettata"

Matteo Nugnes
motorsport.com

Quello tra Lorenzo Baldassarri ed il circuito di Losail sembra essere un rapporto veramente speciale. Da quando difende i colori del Pons Racing, infatti, è sempre salito sul podio: al secondo posto del 2018 e alla vittoria dello scorso anno, ha aggiunto il secondo grandino del podio conquistato oggi.

Un risultato tutt'altro che scontato prima del via, perché "Balda" era reduce da un inverno un po' tribolato e anche in qualifica non era riuscito a fare meglio della terza fila. In gara però ha mostrato decisamente il meglio di sé, infilandosi subito nel gruppetto di testa e arrendendosi solo nel finale alla rimonta di un arrembante Tetsuta Nagashima, mentre lui era impegnato a difendere la piazza d'onore dagli attacchi di Enea Bastianini.

"E' stata una bellissima gara, quasi inaspettata. Avevo iniziato il weekend con un po' di difficoltà, ma sapevo di poter andare forte, anche se non abbastanza da rimanere lì a lottare fino alla fine per la vittoria. Peccato che nel finale ce la siamo fatta scappare, ma Nagashima è stato davvero molto bravo. Ne aveva ed ha guidato benissimo alla fine" ha detto Baldassarri subito dopo il podio ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Probabilmente, nel finale lui e Bastianini si sono anche ostacolati, ma con onestà Lorenzo ha ammesso che sarebbe stato difficile tenere il passo di Nagashima.

"Abbiamo perso del tempo in bagarre, perché entrambi ne avevamo, ma lui riusciva ad attaccarmi solo in un punto dove si perde del tempo in caso di sorpasso. Tetsuta ne ha approfittato ed è riuscito a fare un po' l'elastico. Io poi ho provato a spingere come un maiale, ma non sono riuscito ad andare a prenderlo".

Quella di oggi è stata una gara nella quale è stata fondamentale la gestione della gomma e Baldassarri non ha nascosto di essere molto soddisfatto della scelta fatta insieme alla sua squadra.

"Abbiamo fatto una bella scelta, soprattutto a livello di anteriore. Per il posteriore invece era abbastanza semplice. La cosa più importante è che il calo c'è stato, ma sono riuscito a gestirlo. Quella è la cosa che ha pagato di più, insieme al buon lavoro fatto con la squadra".

Leggi anche:

Moto2: Nagashima trionfa, Baldassarri e Bastianini sul podio

Ora però è il momento di tenere i piedi per terra, perché anche l'anno scorso la stagione era iniziata alla grande, con tre vittorie nelle prime quattro gare, poi c'era stato un crollo. "Balda" vuole assolutamente evitare che si possa riproporre una situazione del genere.

"Ho raggiunto il mio target per questa gara, ma credo che l'anno scorso mi abbia dato una grande lezione. Avevo iniziato alla grande, poi c'è stato un calo. Quest'anno cercherò sicuramente di non ripetere lo stesso errore e di pormi un obiettivo ben preciso per ogni gara".

Quando poi gli è stato chiesto di provare a scendere un po' di più nei dettagli della crisi che lo aveva colpito nel 2019, ha concluso: "E' stato tutto un insieme di cose. Ci sono stati molti cambiamenti insieme. Soprattutto quelli sulla moto, ma anche quello che mi è successo intorno sicuramente non mi ha aiutato. Questo ti toglie serenità: sembra una cavolata, ma è importantissimo averla in pista. Ora ho cambiato anche tutta la squadra, ma sono fiducioso ed ho una grandissima voglia di lottare e di mostrare il meglio di me stesso".

Podio: il vincitore Tetsuta Nagashima, Red Bull KTM Ajo, secondo posto Lorenzo Baldassarri, Pons HP40, terzo posto Enea Bastianini, Italtrans Racing Team

Podio: il vincitore Tetsuta Nagashima, Red Bull KTM Ajo, secondo posto Lorenzo Baldassarri, Pons HP40, terzo posto Enea Bastianini, Italtrans Racing Team <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Podio: il vincitore Tetsuta Nagashima, Red Bull KTM Ajo, secondo posto Lorenzo Baldassarri, Pons HP40, terzo posto Enea Bastianini, Italtrans Racing Team Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40

Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 <span class="copyright">Gold and Goose / Motorsport Images</span>
Lorenzo Baldassarri, Pons HP40 Gold and Goose / Motorsport Images

Gold and Goose / Motorsport Images

Potrebbe interessarti anche...