Banks: "Mi manca anche il pubblico avversario"

·1 minuto per la lettura

Adrian Banks torna a Brindisi. “Non ho nessuna motivazione in più in particolare – spiega nelle interviste concesse a vari quotidiani di Bologna -: giocherò col consueto impegno per uscire da una situazione complessa”. “Le porte chiuse – aggiunge Banks -? E’ brutto, è difficile, ma intanto sono felice di giocare. Chiaro che mi manca tantissimo il pubblico, sia quello a favore che sostiene, che quello avversario che ti dà addosso. Sono uno che dalla gente ha sempre preso carica, energia”. “Non posso che parlare bene di Vitucci – chiosa con il Corriere di Bologna -. Tutte le stagioni con lui sono state importanti, non posso sceglierne una. Frank ha dato un contributo importante alla mia crescita, gliene sarò sempre grato”.