Barcagate: l'ex presidente Bartomeu è stato arrestato

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Se in campo il Barcellona sembra essersi ripreso dopo la gran serie di 15 risultati utili di fila (ultima la bella vittoria in casa del Siviglia), fuori dal rettangolo di gioco i problemi proseguono spediti. Non solo la querelle Leo Messi, ancora non risolta in maniera definitiva - in un senso o nell'altro - ma anche una notizia clamorosa che riguarda l'ex presidente Josep Maria Bartomeu.

Josep Bartomeu | Quality Sport Images/Getty Images
Josep Bartomeu | Quality Sport Images/Getty Images

I Mossos d'esquadra (la polizia regionale della Catalogna) hanno perquisito gli uffici del Barcellona per cercare documenti d'informazione relativi al Barçagate. Lo ha rivelato l'emittente spagnola Cadena Ser, che ha inoltre reso noto l'arresto di quattro persone. E tra questi c'è Josep Bartomeu, ex presidente del club blaugrana.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Il Barçagate, ha spiegato Calcio e Finanza, è un caso esploso a metà febbraio 2020, quando venne a galla la decisione del club di "assumere" una società dedicata appositamente a screditare tutti gli avversari dell'allora presidente Bartomeu (compresi gli stessi giocatori in caso di loro critiche) attraverso i social. Si va verso l'incriminazione per corruzione dell'ex numero uno con "gravi irregolarità finanziarie come sovrapprezzi del 600%, aggirando l’organo di controllo o simulando dei licenziamenti per evitare i costi di indennizzo e altri impegni con la previdenza sociale”

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.