Piqué e Fernandez d'accordo: "Juventus più forte"

Giornata diversa dal solito per Gerard Piquè: fischi ed insulti per il difensore del Barcellona a Madrid.

Il Barcellona ci ha provato con tutte le sue forze, ma alla fine è stata la Juventus ad uscire dal Camp Nou con il sorriso sulle labbra. Un pareggio che proietta i bianconeri in semifinale di Champions League e che lascia tanta amarezza in casa azulgrana.

A cominciare dal direttore sportivo del club spagnolo, Robert Fernandez, che, ai microfoni di 'BeIn Sport', si è lasciato andare ad una breve analisi della serata: "Prima di tutto mi congratulo con la squadra perché hanno fatto uno sforzo titanico per provare a ribaltare il 3-0 dell'andata".

"Un goal ci avrebbe dato maggiore forza. Mi congratulo anche con il pubblico perché ci sono stati vicini dal primo all'ultimo minuto. Il calcio vive di queste cose: la Juventus ha giocato benissimo per 25 minuti e ci hanno battuti. Non segnando, non siamo riusciti a disconnettere i nostri avversari", le parole del dirigente.

Gli ha fatto eco Gerard Piqué che, in più, ha riconosciuto il valore della Juventus: "E' stata generalmente più forte. Abbiamo provato a prendere in mano la partita ma è stato difficilissimo. A poco a poco abbiamo provato a scalare una montagna ma non ci siamo riusciti. Sapevamo che la Juve era specializzata nella fase difensiva".

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità