Barcellona, Messi assicura: "Resto qui, ma voglio vincere"

Goal.com

Qualche giorno fa ha fatto molto 'rumore' mediatico la rivelazione di una clausola presente nel contratto di Leo Messi: il giocatore argentino può decidere di lasciare il Barcellona ogni 30 giugno, in modo autonomo, senza che il club possa fare niente. Dopo tutto le voci innescate da quella notizia, oggi parla la Pulce in prima persona con un'intervista a 'Sport'.

E le prime parole di Messi vanno proprio in quella direzione: l'argentino vuole rassicurare subito i tifosi del Barcellona.

"Il Barcellona è casa mia e non voglio andare via, però voglio vincere".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Breve, ma diretto e chiaro. Poi Messi senza peli sulla lingua parla anche della trattativa sfumata per Neymar.

"Avrei adorato un ritorno di Neymar. Onestamente, non so se il Barça abbia fatto tutto il possibile per il suo ritorno, ma è vero che negoziare con il PSG non è facile. A livello sportivo, Neymar è uno dei migliori al mondo. E con lui, a livello di immagine e sponsor, il club avrebbe fatto un salto avanti. Lo spogliatoio non ha mai chiesto il suo acquisto, abbiamo semplicemente espresso la nostra opinione".

Ma anche senza Neymar, Messi sa bene che il Barcellona può puntare a vincere tutto.

"Non sono deluso, anzi. Abbiamo una rosa spettacolare, che può provare a vincere tutto, anche senza Neymar. La dirigenza del Barcellona? Sarebbe bello non avere tanti cambiamenti, per essere più solidi. Puyol sarà perfetto come segretario tecnico".

Potrebbe interessarti anche...