Barcellona-Valencia 4-2: Messi e compagni danno spettacolo al Camp Nou

Messi potrebbe firmare col Barcellona un nuovo contratto, che lo porterebbe a guadagnare più di Cristiano Ronaldo: già ora le cifre sono astronomiche.

Al Camp Nou, il Barcellona riesce a battere per 4-2 il Valencia al termine di una partita pressoché dominata ma nella quale la squadra di Luis Enrique ha anche dimostrato ancora una volta delle disattenzioni difensive. Chiuso sul 2-2 il primo tempo, sono stati Messi (doppietta per lui) e Andrè Gomes a siglare nella ripresa i goal che hanno deciso la gara, coi blaugrana che rimangono così a -2 dal Real Madrid.

Luis Enrique presenta il suo Barça con cinque cambi di formazione rispetto alla sconfitta di domenica scorsa contro il Deportivo, ma conserva per la sesta volta consecutiva la difesa a tre. In attacco ci sono gli intoccabili Messi, Neymar e Suarez, mentre in difesa con Mascherano e Piqué c'è Umtiti. Il mister del Valencia Voro invece effettua solo un cambio rispetto alla squadra che aveva pareggiato contro lo Sporting Gijon; in attacco c'è Munir, in prestito ai valenciani proprio dal Barça e che alla squadra proprietaria del suo cartellino ha già segnato nella partita del girone d'andata.

Sin dai primi minuti del primo tempo la partita è giocata su ritmi alti, col Barcellona a fare la gara e il Valencia pronto a rispondere in ripartenza. Messi, Neymar e Suarez mettono più volte i brividi alla retroguardia avversaria ma senza riuscire a mettere la palla in rete, grazie anche a un Diego Alves molto attento e reattivo fra i pali. A metà tempo il gelo scende sul Camp Nou, quando Mangala insacca il goal del vantaggio per il Valencia. La reazione del Barcellona è veemente e pochi minuti dopo Suarez firma il pareggio.

Ma lo spettacolo del primo tempo non è ancora terminato: prima il Barça conquista un calcio di rigore, che vale anche il secondo giallo per Mangalà, con Messi che non fallisce l'occasione. Ma sulla ripresa del gioco ancora una disattenzione dei blaugrana che si fanno infilare da Munir, proprio lui che per rispetto del suo pubblico non esulta.

La ripresa vede un Barcellona assatanato alla ricerca del nuovo vantaggio e un Valencia, in inferiorità numerica che cerca di resistere ai continui assalti blaugrana. E' solo questione di tempo e bastano pochi minuti a Messi per infilare ancora una volta il portiere del Valencia. E' doppietta per la Pulce. Il Barça non si ferma e le occasioni da goal fioccano per Messi e compagni, con Diego Alves che deve prodursi in alcuni pregevoli interventi per evitare una nuova capitolazione.

Ma il Valencia ha comunque l'occasione per andare a segno con un paio di pericolosi contropiede. L'ingresso in campo di Zaza a venti minuti dal termine, al posto dello stanco Munir, non riesce però a dare maggiore incisività offensiva al Valencia, che è praticamente in balia dei blaugrana e nel finale arriva poi un goal del fresco entrato Andrè Gomes a chiudere definitivamente il match.

I GOAL

29' MANGALA 0-1 - Su cross da calcio d'angolo, Rakitic si lascia sfuggire Mangala che salta altissimo e di testa mette la palla nell'angolo basso alla destra di Ter Stegen.

35' SUAREZ 1-1 - Clamorosa disattenzione della difesa del Valencia, che si fa sorprendere da un fallo laterale: Suarez viene servito oltre la linea difensiva avversaria senza timore di fuorigioco e davanti a Diego Alves riesce a superarlo con un preciso destro rasoterra sul secondo palo.

45' MESSI 2-1 - Calcio di rigore per il Barça, Messi fulmina Diego Alves con un rasoterra centrale; nulla da fare per il portiere del Valencia che si tuffa sulla sinistra.

46' MUNIR 2-2 - Ancora una difesa del Barça un po' troppo disattenta e Gayà riesce a servire a centro area Munir che insacca con un rasoterra sulla sinistra di Ter Stegen.

52' MESSI 3-2 - Palla in area Valencia per Messi che, defilato sulla destra, riesce a liberarsi in dribbling di Abdennour e, di destro, batte Diego Alves sul primo palo.

89' ANDRE' GOMES 4-2 - Ancora Neymar palla al piede sulla sinistra, il brasiliano entra in area e serve poi al centro Andrè Gomes che deve solo depositare in rete.

I MIGLIORI

BARCELLONA: MESSI

Neymar e Suarez sono spine nel fianco della retroguardia avversaria, ma Messi è spettacolo puro ogni volta che tocca palla e inventa, per sé o per i compagni. Un goal su rigore e uno su azione sono il suo bottino.

VALENCIA: DIEGO ALVES

Di goal ne incassa quattro, ma senza diversi suoi interventi il risultato per il Valencia sarebbe stato ben più pesante.

I PEGGIORI

BARCELLONA: RAKITIC

La sua è una gara nel complesso buona, ma in occasione del goal di Mangala che regala il vantaggio al Valencia si lascia colpevolmente sfuggire in marcatura l'avversario.

VALENCIA: MANGALA

Quest'oggi è croce e delizia per il suo Valencia: segna il goal del vantaggio, ma nel finale del primo tempo si fa sorprendere in velocità da Suarez, causa il rigore e rimedia il secondo giallo lasciando così in dieci per più di quarantacinque minuti la sua squadra.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità