Basket: 32enne stroncato da malore in Serie C, aperta indagine

·1 minuto per la lettura
Haitem Jabeur Fathallah (Facebook Fortitudo Messina)
Haitem Jabeur Fathallah (Facebook Fortitudo Messina)

Il mondo del basket è ancora sotto choc per la morte di Haitem Jabeur Fathallah, il playmaker della Fortitudo Messina, deceduto domenica pomeriggio per un malore nel corso della gara con la Dierre Basketball Reggio Calabria, valida per il campionato di Serie C Gold. 

Il 32enne, secondo le prime indiscrezioni emerse, sarebbe deceduto a causa di una crisi ipoglicemica che lo ha colpito durante le prime fasi di gioco. Subito soccorso, il giocatore non sembrava in condizioni gravi e non ha mai perso conoscenza fino al momento di entrare in ambulanza. Trasportato a bordo di una ambulanza attrezzata per la rianimazione al Pronto Soccorso del Grande Ospedale Metropolitano, è deceduto qualche minuto dopo il suo arrivo.

VIDEO - Rottura via social per Icardi e Wanda Nara

La Procura di Reggio Calabria ha deciso di aprire un'inchiesta sulla vicenda, disponendo per il 20 ottobre l'autopsia sulla salma del giocatore. Il differimento dell'esame autoptico si è reso necessario per consentire l'avvio delle prime fasi di indagine, ma soprattutto per consentire ai familiari di Fathallah di nominare, eventualmente, un proprio perito di parte.

Intanto da ieri è un via vai di compagni di squadra, dirigenti e familiari del cestista scomparso nei locali della sala mortuaria del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria. Agli stessi è stato impedito di vedere la salma.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli