Basket, altri sette rientrano negli Stati Uniti

Sportal.it

Continuano i rientri negli Stati Uniti: altri sette, tra A e A2, si sono messi in viaggio o stanno per farlo.

Pistoia Basket 2000 ha fatto sapere di aver concesso un permesso per il temporaneo rientro negli Stati Uniti a Justin Johnson e Randy Culpepper, analogamente a quanto fatto nei giorni precedenti per Jean Salumu e Terran Petteway. Tutti i suddetti giocatori sono attesi a Pistoia alla ripresa delle attività, attualmente fissata per il 3 aprile, al pari dei compagni di squadra.

Considerata la sospensione del campionato almeno fino al prossimo 3 aprile e valutati gli sviluppi della situazione legata al contagio del virus COVID-19, Germani Basket Brescia ha annunciato di aver concesso ai giocatori statunitensi che fanno parte del proprio roster la facoltà di rientrare temporaneamente in patria per restare vicini alle proprie famiglie. A seguito di tale comunicazione e dei provvedimenti emessi dal governo degli Stati Uniti che consentono ai cittadini americani di rientrare in patria, gli atleti DeAndre Lansdowne, Tyler Cain e Travis Trice hanno pianificato la loro partenza alla volta degli USA.

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket ha infine reso noto che i giocatori americani Mike Moore e Kenneth Gaines hanno fatto ritorno negli USA, in attesa delle decisioni che verranno prese dalla Federazione Italiana Pallacanestro relativamente all’eventuale ripresa del campionato.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...