Basket, club russi esclusi da Eurolega ed Eurocup: la nuova classifica sorride all'Italia

·3 minuto per la lettura
Basket, club russi esclusi da Eurolega ed Eurocup: la nuova classifica sorride all'Italia (Photo by Juan Carlos García Mate/Pacific Press/LightRocket via Getty Images)
Basket, club russi esclusi da Eurolega ed Eurocup: la nuova classifica sorride all'Italia (Photo by Juan Carlos García Mate/Pacific Press/LightRocket via Getty Images)

I club russi di basket sono ufficialmente esclusi dall'Eurolega e dall'Eurocup. Lo ha stabilito il board dell'Eca. I risultati delle gare giocate finora dalle squadre russe saranno dunque cancellati. Ecco le quattro grandi fuori dai tornei: il Cska Mosca, lo Zenit San Pietroburgo e l'Unics Kazan per l'Eurolega; il Lokomotiv Kuban Krasnodar per l'Eurocup.

Con la nuova classifica l'Olimpia Milano è matematicamente qualificata ai play-off di Eurolega per il secondo anno consecutivo.

La decisione è arrivata dopo la sospensione decisa il 28 febbraio per la guerra in Ucraina: i tredici membri del board hanno approvato la decisione finale e hanno così votato per l'esclusione definitiva, essendo scaduto il periodo di "prova" e dopo che i club russi si sono rifiutati di rinunciare alle loro formazioni nella competizione.

Impossibile fare diversamente sia dal punto di vista umano, vista la situazione che si sta vivendo tra Russia e Ucraina, sia da quello sportivo con molti professionisti che hanno abbandonato le rispettive squadre.

Ecco la nuova classifica che sorride all'Italia:

1. Barcellona* 19 vinte 5 perse
2. Real Madrid* 18-6
3. Olympiacos Pireo* 17-8
4. Milano* 16-7
5. Efes Istanbul 13-10
6. Bayern Monaco 12-10
7. Maccabi Tel Aviv 11-11
8. Monaco 11-13
9. Stella Rossa Belgrado 11-13
10. Vitoria 10-15
11. Fenerbahce Istanbul 9-13
12. Alba Berlino 9-13
13. Villeurbanne 7-17
14. Zalgiris Kaunas 7-18
15. Panathinaikos Atene 6 17

GUARDA ANCHE - Basket, Damiano dei Maneskin è un fenomeno anche a canestro

Non è un bel momento per l'Olimpia Milano, reduce da diverse sconfitte: dopo aver perso la testa solitaria della Serie A, domenica con il ko a Brescia, l’Armani è caduta anche in Eurolega (terza sconfitta nelle ultime quattro partite) e ha perso l’occasione di restare in scia al Real Madrid (sconfitto dall’Efes, mentre il Barcellona capolista prova ad andare in fuga).

Il Maccabi Tel Aviv ha condannato 75-58 Milano, che ha pagato un avvio shock crollando fino a -16 a metà del secondo quarto. Gli uomini di Messina si sono svegliati poco prima dell’intervallo lungo e sono tornati in gioco grazie a un ottimo parziale di 14 punti a 1 e alla super tripla allo scadere di Hall.

In avvio di terzo quarto Tel Aviv è tornata a macinare e ad allungare grazie a Reynolds, Zizic e Nunally. Melli ha provato a contenere con i suoi dodici rimbalzi totali, ma i compagni sono stati poco incisivi in attacco e l’inizio dell’ultima frazione ha visto +10 Maccabi e Milano ricacciata indietro. La reazione milanese non è arrivata e nei minuti finali i padroni di casa sono andati a +19. L’Armani che ha già la testa a Istanbul, dove giovedì affronterà l’Efes.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli