Bastia-Lione, in arrivo la stangata: punti di penalizzazione, retrocessione vicina

Quanto accaduto a Bastia durante la gara contro il Lione rischia di costare caro alla squadra di Rui Almeida, sempre più indirizzata verso la Ligue 2.

L'aggressione perpetrata domenica sera nei confronti dei giocatori del Lione da parte di alcuni tifosi della Tribuna Est dello stadio del Bastia (ma sembra siano coinvolti anche qualche steward dello stadio ed un dirigente del club di casa, già denunciato) costerà sicuramente molto casa alla squadra transalpina.

Giovedì prossimo la Commissione disciplinare, che si riunirà per prendere una decisione, oltre ad assegnare la vittoria a tavolino al Lione ed a squalificare il campo per le restanti giornate di campionato, potrebbe  comminare al club dei punti di penalizzazione, che comprometterebbero ulteriormente la già delicata situazione di classifica (a tre punti dalla zona salvezza), condannando di fatto la squadra alla retrocessione in Ligue 2.

Purtroppo già nel corso di questa stagione la Tribuna Est dello stadio si è resa 'colpevole' di comportamenti deplorevoli, tra i quali vanno ricordarti i cori razzisti nei confronti di Mario Balotelli nel match giocato contro il Nizza lo scorso 20 gennaio, costati tre turni di chiusura della curva e la minaccia di un punto di penalizzazione in caso di recidiva.

Si cerca di chiarire inoltre anche il comportamento della Polizia, che è intervenuta solamente al termine del secondo parapiglia (il primo scontro è avvenuto durante il riscaldamento) semplicemente per accompagnare all'aereoporto il bus del Lione, vittima di una sassaiola.

A questo punto è quasi scontata la retrocessione del club in Ligue 2, vista anche l'attuale posizione di classifica della squadra, relegata all'ultimo posto a quota 28 punti. Con i punti di penalizzazione in arrivo, la distanza dalla zona salvezza verrà ulteriormente allungata.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità