Bastoni: "Conte ha creduto in me. Scudetto? La Juve ci ha dato una spinta"

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

Alessandro Bastoni è una delle rivelazioni dell'Inter e della nazionale italiana. Il difensore nerazzurro potrebbe conquistare il suo primo trofeo da professionista al termine della stagione, il tanto ambito Scudetto: "È un percorso che stiamo facendo dallo scorso anno, avevamo qualche difetto che stiamo cercando di limare vincendo partite che l'anno scorso facevamo fatica a vincere. Cercheremo di vincerle tutte, ci rimane solo il campionato. Battere la Juventus in campionato ci ha dato una grande spinta e forza, non ci eravamo riusciti prima; siamo maturati tanto noi giovani, io e Barella siamo riusciti a fare il salto di qualità che ci mancava e si sta vedendo".

Antonio Conte, Alessandro Bastoni | MIGUEL MEDINA/Getty Images
Antonio Conte, Alessandro Bastoni | MIGUEL MEDINA/Getty Images

Fondamentale il rapporto con il tecnico Antonio Conte: "Stiamo facendo bene nel club anche rispetto allo scorso anno, sono migliorato tanto anche grazie all’aiuto dei compagni e di mister Conte. Con lui ho un grande rapporto, sicuramente mi ha dato tanta fiducia. Ho iniziato a giocare subito l'anno scorso, ha sempre creduto in me, mi sta dando una grande mano a crescere e nel colmare alcune lacune. Mi raccomanda di aver coraggio e personalità e di non aver paura di fare le cose. Ce la metto tutta per ripagare la fiducia che mi ha dato".

A conclusione dell'intervista ai microfoni di Rai Sport, Bastoni ha poi espresso le proprie considerazioni sulla costruzione dal basso: "A me piace molto, all'Atalanta era pane quotidiano. A volte bisogna tornare all'antica spazzando la palla senza rischiare, ma la costruzione dal basso può portare benefici".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.