Bayern Monaco fuori, furia Ancelotti: “Arbitro Kassai non all'altezza”

Tutta l'amarezza di Carlo Ancelotti dopo l'eliminazione del Bayern Monaco: "Non credo che il Real abbia influenza sugli arbitri, sono solo errori".

Il Bayern Monaco cade anche sul campo del Real Madrid e dice addio alla Champions League al termine di una partita ricca di polemiche per l'arbitraggio. Carlo Ancelotti punta proprio il dito contro la direzione al termine dei 120 minuti.

Intervenuto ai microfoni di 'Mediaset Premium', Ancelotti non usa giri di parole: "Non avevamo pensato all'arbitraggio, peccato. Non sono mai stato troppo favorevole alla moviola in campo, ma è necessaria. Non si può decidere una semifinale così".

Nessuna particolare polemica contro il Real Madrid, l'allenatore italiano punta il dito solo contro Kassai ed i suoi assistenti: "Non credo che il Real abbia influenza sugli arbitri. L'arbitro ha semplicemente sbagliato, non era all'altezza. Ho parlato con Zidane alla fine, anche lui era d'accordo sull'arbitraggio negativo".

L'ex Milan prova ad analizzare la serata e ringrazia i suoi giocatori nonostante l'epilogo: "Sono comunque onorato di allenare questi ragazzi, è stata una partita di grandi sacrifici e a larghi tratti perfetta. Abbiamo avuto la sfortuna di giocare molto tempo in dieci uomini, non lo meritavamo".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità